L'Aquila:presentata la XV edizione del Concorso enologico delle Città del Vino "La Selezione del Sindaco"

L'Aquila:presentata la XV edizione del Concorso enologico delle Città del Vino


 

Anche L’Aquila diventerà una Città del Vino? È l’auspicio di Paolo Benvenuti, direttore dell’Associazione che riunisce i Comuni a vocazione vitivinicola d’Italia, espresso in occasione della conferenza stampa – tenutasi a Palazzo Fibbioni a L’Aquila il 22 marzo scorso – di presentazione del Concorso enologico internazionale “La Selezione del Sindaco” che si svolgerà nel capoluogo abruzzese dal 26 al 28 maggio di quest’anno.

 

L'Aquila ospita, infatti, la XV edizione del concorso enologico che vede protagoniste le aziende vitivinicole  delle Città del Vino d’Europa; una sede scelta non a caso – ha affermato ancora Paolo Benvenuti – “perché l’Associazione, che vanta tra i suoi soci ben 31 Comuni abruzzesi, ha ben presente il valore della viticoltora di questa regione, parte integrante di una economia rurale che in Abruzzo ha radici antiche; con la realizzazione del concorso internazionale a L’Aquila, l’Associazione Città del Vino intende contribuire a mantenere viva l’attenzione sulle problematiche che ancora permangono dopo il terremoto e dare un segnale di come attraverso la viticoltura di qualità sia possibile rilanciare un’area con forti vocazioni anche enoturistiche.”

 

Paolo Benvenuti, al termine della conferenza stampa, ha donato al sindaco Cialente la bandiera delle Città del Vino, con l’auspicio che anche il comune possa decidere presto l’adesione. I Comuni abruzzesi sono 31: Atessa, Canosa Sannita, Casalbordino, Città Sant’Angelo, Collecorvino, Colonnella, Controguerra, Corropoli, Crecchio, Fossacesia, Frisa, Giuliano Teatino, Guardiagrele, Lanciano, Loreto Aprutino, Miglianico, Mozzagrogna, Nocciano, Notaresco, Orsogna, Ortona, Paglieta, Pollutri, Pratola Peligna, Rocca San Giovanni, Rosicano, San Martino sulla Marrucina, Tollo, Torano Nuovo, Villamagna, Vittorito.

 

"La città dell'Aquila – ha dichiarato il sindaco Massimo Cialente - è ben felice di ospitare un evento di questa importanza e di questa risonanza. Il Concorso enologico, per il suo carattere internazionale e per il richiamo e la partecipazione che registra, ad ogni livello, si iscrive a pieno titolo nel programma di valorizzazione turistica e di promozione del capoluogo d'Abruzzo. L'iniziativa, che vede insieme istituzioni e produttori, fornisce inoltre un contributo importante alla conoscenza dei nostri prodotti di eccellenza, a loro volta volano di crescita e sviluppo sia per il nostro territorio che per il nostro Paese. La Regione Abruzzo sta accompagnando i territori abruzzesi in questo cammino, e L’Aquila ha già da tempo scelto questa strada. La ricostruzione della città è in atto e il rapporto con l’Associazione Città del Vino non è che uno dei tanti aspetti di questa ricostruzione che non è solo di case, strade e palazzi ma anche di nuove prospettive di sviluppo”.

 

Il concorso “La selezione del Sindaco” è l’unica rassegna vitivinicola internazionale che prevede la partecipazione congiunta dell’Azienda che produce il vino e del Comune in cui sono localizzati i vigneti, che fa propria la collaborazione fra pubblico e privato, dove il Sindaco si unisce idealmente ai viticoltori per fare da testimonial ai vini del proprio territorio. Il Concorso ogni anno è di scena in una diversa location: alcune delle precedenti edizioni si sono svolte a Roma, Siena, Bolzano, Brindisi, Lamezia Terme, Benevento, Oeiras (Lisbona, Portogallo).

 

Il Concorso enologico, per il suo carattere internazionale che vede la presenza di Commissari provenienti da diverse parti del mondo (dai paesi dell’Estremo Oriente alla Russia, dai paesi europei agli Stati Uniti) può essere un ulteriore strumento per la promozione del territorio abruzzese, nello spirito e nelle funzioni che l’Associazione, fin dalla sua costituzione avvenuta a Siena il 21 marzo 1987, ha sempre avuto e seguendo le quali progetta la sua attività.

 

“Tra l’altro – ha annunciato il direttore delle Città del Vino, Benvenuti – le aziende della provincia de L’Aquila potranno inscrivere i loro campioni di vino gratuitamente, grazie ad un accordo tra l’Associazione e il Comune.”

 

Il Concorso ha l’autorizzazione del Ministero delle Politiche Agricole e il patrocinio tencico/scientifico dell’Oiv-Organisation Internazionale de la Vigne e du Vin, ed è riservato ai vini Docg, Doc e Igt. Sezioni speciali del premio sono dedicate ai vini biologici (con il premio BioDiVino) e agli spumanti (con il premio Forum Spumanti del Comune di Vandobbiadene).

 

Le aziende potranno iscrivere i loro vini fino al 23 maggio 2016. Le sessioni di degustazione delle Commissioni internazionali si svolgeranno presso la sede dell’Ex-Optimes, Via Campo di Pile - Zona industriale di Pile.

 

"Con la realizzazione del concorso internazionale a L’Aquila, l’associazione intende contribuire a mantenere viva l’attenzione sulle problematiche che ancora permangono dopo il terremoto e dare un segnale di come attraverso la viticoltura di qualità sia possibile rilanciare un’area con forti vocazioni anche enoturistiche - commenta il direttore di Città del Vino, Paolo Benvenuti -. Quest’anno, inoltre, c’è anche la collaborazione del Movimento Turismo del Vino e prevediamo ancora più iscrizioni degli anni passati, con ‘obiettivo di raggiungere almeno 1.500 campioni di vino".

 

INFO, per iscrizioni: CLICCARE QUI