Cinecibo Award 2016

 Cinecibo Award 2016


Oggi a Roma, presso il SANA-TI -EAT LIVE LOVE (Ristoranti Naturali Sanacafè) di Via Pompeo Magno 12 , si terrà la serata di Cinecibo Award. Michele Placido (presidente di Cinecibo Festival), su indicazione di una giuria di esperti dei settori cinematografico, della comunicazione e dell’alimentazione, conferirà premi e riconoscimenti ad attori, registi e produttori di pellicole e fiction di successo che hanno valorizzato in alcune scene il legame tra cinema e cibo.

Negli ultimi anni si sono aggiudicati il riconoscimento, tra gli altri, Giuseppe Tornatore, Ferzan Ozpetek, Luca Miniero, Enrico Vanzina, Carlo Verdone, Richy Tognazzi, Luca Argentero, Raoul Bova. Quest’anno la statuetta di Cinecibo Award per il miglior regista e sceneggiatore della stagione cinematografica - ha dichiarato l’ideatore di Cinecibo Donato Ciociola - andrà Paolo Genovese per ‘Perfetti sconosciuti’, film in cui gran parte delle scene si svolgono a tavola e che ha raggiunto i 16 milioni di euro di incasso, tra i più alti della stagione cinematografica. Genovese è stato anche autore di altri film di successo, tra cui Immaturi e lo stesso Tutta colpa di Freud, nei quali il legame tra cibo e cinema irrompe perfettamente in molte sequenze sceniche”.

Come migliore attrice, rivelazione della stagione - continua Ciociola - sarà premiata Vittoria Puccini, per aver dato un sapore personale di classe, e rinomato fascino, ad un’opera prima divertente quale ‘Tiramisù’ di Fabio De Luigi’, dove interpreta la moglie di Antonio, il mediocre rappresentante farmaceutico interpretato da De Luigi, che un giorno dimentica, nello studio di uno dei tanti medici che snobbano le sue proposte commerciali, un tiramisù da lei preparato e che lui avrebbe dovuto portare alla Caritas. Il medico assaggia quella prelibatezza e diventa suo amico fino al punto di introdurlo nel mondo della sanità che conta, dove poi sarà protagonista di una formidabile scalata aiutata dagli squisiti Tiramisù preparati da sua moglie in occasione delle serate conviviali”.

Il premio alla carriera quest’anno andrà a Massimo Ghini, a coronamento di un impegno artistico a teatro, al cinema e nelle fiction, interpretando personaggi sempre vicini alla gente, storie emozionanti e divertenti, 35 anni dedicati al suo impegno anche a favore degli artisti e all'umorismo dove sono immancabili anche le scene di cibo.

Il Cinecibo Award andrà poi all’attore Giampaolo Morelli, per aver portato lo stile partenopeo con grande talento sia nel cinema - da Song'e Napule (film presentato con grande successo anche al Festival Cinecibo con una entusiastica partecipazione dei ragazzi) al prossimo film dei Manetti Bros, che sarà un musical napoletano, e in tv con la conferma del gran successo del personaggio dell'Ispettore Coliandro.

Il Cinecibo Award al miglior produttore della stagione sarà invece assegnato a Riccardo Tozzi, patron della Cattleya e presidente dell'ANICA, che ha prodotto numerose pellicole di successo in cui si rimarcano scene di cibo e di buona tavola; tra queste Benvenuti al sud e Benvenuti al nord, Lezioni di cioccolato 1 e 2, Il principe abusivo.

Cinecibo Award anche ad un altro componente del cast di ‘Perfetti Sconosciuti’. Si tratta dell’attore, regista e sceneggiatore, Edoardo Leo, che dal suo esordio come regista in 'Diciotto anni dopo' al suo film cult da attore in 'Smetto quando voglio' , di cui si stanno girando i due sequel, non ha più 'smesso' di stupire dietro la macchina da presa - scrivendo anche le proprie storie - e davanti la macchina da presa come attore, convincendo pubblico e critica e diventando uno dei volti più amati del momento, una conferma sempre più forte dopo la sua ultima interpretazione appunto in Perfetti sconosciuti.

Il Cinecibo Award alla comicità andrà invece a Maurizio Mattioli, un attore che ha dato un lato umano ed emozionante ad ogni suo personaggio anche con una semplice battuta, lavorando con quasi tutti i registi italiani da Carlo Vanzina a Paolo Genovese passando per Massimiliano Bruno, Neri Parenti, Marco Risi e Stefano Reali.

La giuria ha poi deciso di assegnare un premio speciale a Fabiana Cutrano per il programma di Rai Cinema ‘Ricette e ritratti d'attore’, che vede i protagonisti del cinema e della fiction italiana raccontare le loro avventure ai fornelli e le loro migliori ricette.

Nella serata all’aspetto cinematografico si unirà quello culinario con l’allestimento di uno showcooking durante il quale verranno preparati i migliori piatti della cucina cilentana. Questa volta sulle tavole di Cinecibo Award potranno essere degustati, tra gli altri, due prodotti alimentari vanto della tradizione culinaria campana: il Carciofo di Paestum IGP prodotto dalla O.P. Terra Orti e la ‘Zizzona di Battipaglia’ prodotta dal Caseificio La Fattoria. 

Sono partner dell’iniziativa: Terra Orti, Vini Bisol, Caseificio La Fattoria, Apa Dolci, Docom Comunicazione e Inteli Comunicazione. Il Cinecibo Award ricevuto dai premiati è una creazione artistica su vetro del maestro Sergio Mastrangelo.