Vini d'Amatore e delle Aziende di Corosin rassegna tra Vermentino e Cagnulari

Vini d'Amatore e delle Aziende di Corosin rassegna tra Vermentino e Cagnulari


Il Comune di Usini (Sassari), con l’intento di promuovere il territorio dell'area di “Coros” e la sua produzione enologica delle cantine ma anche dei singoli agricoltori che producono vino per autoconsumo, organizza, in collaborazione con il Dipartimento di Agraria dell'Università degli Studi di Sassari e l’Agenzia Regionale “L.A.O.R.E.”, la “Rassegna dei Vini di Coros”, giunta alla 19a edizione. L'evento si svolgerà il 28 e 29 maggio presso i locali dell'Ex-Mà a Usini.

La partecipazione alla rassegna è riservata ai vini delle aziende presenti nei territori dei Comuni appartenenti all’Unione dei Comuni di Coros (Usini, Ittiri, Uri, Putifigari, Olmedo, Tissi, Ossi, Muros, Cargeghe, Codrongianos e Florinas).

I vini, nella mattinata del 28 maggio, saranno sottoposti all’esame di cinque giurie di esperti sommelier che procederanno alla classificazione per le 5 tipologie ammesse: Amatori bianchi, Amatori rossi, Produttori bianchi, Produttori rossi e una per il vino Cagnulari. La degustazione servirà a stilare una graduatoria di merito ricavata dal punteggio ottenuto da ciascun vino in base alla valutazione visiva, olfattiva e gustativa. Tutti i dati saranno riportati nelle specifiche schede di valutazione che, nelle settimane successive, saranno recapitate ai partecipanti che avranno così modo di confrontarsi con gli stessi componenti della commissione valutatrice, favorendo così il miglioramento del prodotto.

Inoltre, nel pomeriggio del 28 maggio si terrà un convegno al quale parteciperanno esperti del settore (docenti e ricercatori universitari, tecnici dell’agenzia regionale L.A.O.R.E.”, enologi, produttori vitivinicoli, addetti ai lavori della filiera), durante il quale si parlerà delle metodologie e tecniche di coltivazione della vite, produzione enologica, marketing del vino. Al termine dell’incontro si procederà alla premiazione dei vini in concorso (i primi 3 di ogni categoria), sulla base della graduatoria stilata dai sommelier in fase di degustazione.

Nella giornata di domenica 29 maggio, in concomitanza con la seconda giornata di “Monumenti Aperti”, - alla quale è abbinata la manifestazione enologica – continuerà la mostra mercato agroalimentare e artigianale del territorio. L’Associazione Turistica PRO-LOCO, nelle due giornate del 28 e 29 maggio, allestirà stand presso i quali verranno distribuiti prodotti alimentari tipici di Usini (la pasta “Andarinos”, carciofi, formaggio, olio, dolci e pane) e altri prodotti tipici dei paesi dell’Unione dei Comuni del Coros, con l'obiettivo di promuovere e commercializzare la produzione enogastronomica di tutto il territorio.

A “Monumenti Aperti” aderisce per la prima volta il Comune di Usini che, per valorizzare il patrimonio archeologico e storico-culturale, ha organizzato escursioni guidate presso siti di grande interesse: la Corte Diaz, il Centro Documentale Casa Derosas, la Chiesa campestre di San Giorgio di Oleastreto, la Chiesa della Santa Croce, la Chiesa parrocchiale della Natività di Maria Vergine, la visita all’antico stemma comunale in pietra (stemma del Barone Manca), la visita al cecchio lavatoio “Su Trogliu Ezzu, la visita alla necropoli prenuragica di “S'Elighe Entosu”.

La manifestazione si arricchisce della presentazione e promozione di alcuni prodotti enogastronomici tipici del territorio, in particolare la pasta locale denominata “Andarinos de Usini” e soprattutto il buon vino di Usini quali il Vermentino e il Cagnulari, conosciuti in tutto il mondo, vanto delle 8 cantine del paese (oltre che dei circa 150 produttori privati che coltivano circa 370 ettari di vitigni nel solo territorio comunale di Usini), identificando la Sardegna quale territorio di produzione di vini di qualità più volte premiati nelle più importanti rassegne enogastronomiche nazionali e internazionali. L’esposizione dei prodotti agroalimentari e artigianali locali e di tutto il territorio del “Coros” avverrà nelle piazze del paese.

Durante la festa si esibiranno gruppi folk noti per le tournée svolte in Italia e all’estero, espressione del canto e del ballo sardo nelle forme più autentiche: Coro di Usini (il più longevo, con 42 anni di attività); il Coro Logudoro, il Gruppo Folk San Giorgio, il Gruppo Folk Maria Bambina e la Scuola del Canto Sardo.

Nella centrale Piazza Castello infine si svolgerà il Primo Concorso Enologico Popolare “Ursinia”, che si pone come obiettivo la valorizzazione della viticoltura di appassionati non professionisti che svolgono la loro attività per hobby e tradizione, continuando l’importante recupero e innovazione delle attività enogastronomiche che per anni hanno caratterizzato l’economia e la società del paese sardo. Sarà possibile degustare ed esprimere il proprio giudizio sui vini presenti in gara, il tutto accompagnato da assaggi di pietanze della zona.

Info: assessori@comunediusini.it - info@prolocousini.it - www.comune.usini.ss.it