Friuli VG: Città del Vino a raccolta per progettare le Strade del Vino e dei Sapori

Friuli VG: Città del Vino a raccolta per progettare le Strade del Vino e dei Sapori


 

Si terrà lunedì 6 giugno a Premariacco (Udine) l’incontro tra i Comuni, la Regione Figuli Venezia Giulia e gli enti interessati alla nascita della rete delle Strade del Vino e dei Sapori regionale.

Dopo l'incontro che che si è tenuto avuto a Buttrio il 23 febbraio scorso sul tema delle Strade del Vino e dei Sapori, i Comuni Città del Vino friulani sono stati coinvolti da Promoturismo Fvg e stanno concertando la partecipazione ad un “tavolo” di confronto e progettazione, assieme ad altri portatori di interessi legati alla filiera enoturistica.

“Il nuovo progetto delle Strade del Vino e dei Sapori del Friuli VG rappresenta una grande occasione per potenziare la promozione dei nostri territori – afferma Tiziano Venturini, coordinatore regionale delle Città del Vino – e sarà fondamentale la partecipazione di tutti i Comuni coinvolti per promuovere il progetto sui propri territori e in sintonia con i Comuni limitrofi.”

A questi proposito, il Coordinamento delle Città del Vino del Friuli VG ha ritenuto di promuovere un incontro assieme al direttore marketing di  Promoturismo Fvg, Bruno Bertero, per spiegare il nuovo progetto, le strategie messe in campo e come le Città del Vino possono cogliere questa importante opportunità.

“Ritengo che mai come in questa occasione – afferma ancora Venturini – le Città del Vino è importante che siano state coinvolte e possono portare un importante contributo in termini di progettualità e comunicazione del progetto sui propri territori”.

L'incontro è stato fissato per lunedì 6 giugno alle ore 18,30 a Premariacco, nel Centro di aggregazione giovanile (accanto al Municipio), in Via Fiore dei Liberi, 19.

In occasione dell'incontro sarà lanciata la proposta a tutte le Città del Vino della regione di aderire in modo diffuso all'iniziativa di Calici di Stelle, l'evento eroico e legato al turismo enogastronomico più importante dell'estate, il 10 agosto, organizzato dalle Città del Vino e del Movimento Turismo del Vino, per creare un circuito enogastronomico e culturale, con un calendario di eventi da promuovere assieme.” Alla riunione sono invitati a partecipare i Sindaci o gli Assessore e i Consiglieri Comunale di riferimento, affinché tutti i Comuni possano essere rappresentati.

“Sarebbe importante – afferma infine Venturini – che le nostre Città del Vino coinvolgano ed invitino a partecipare alla riunone anche i rappresentanti del Comuni limitrofi che possono essere interessati, indipendentemente che siano Città del Vino o meno, in quanto il progetto interesserà tutti i territori del vino.