Anche L’Aquila ora è una Città del Vino

Anche L’Aquila ora è una Città del Vino


Anche L’Aquila ora è una Città del Vino. Lo ha comunicato questa mattina il Sindaco Massimo Cialente rivolgendosi alle Commissioni di degustazione riunite presso lo spazio Ex Optimes, nella zona artigianale del capoluogo abruzzese, e chiamate a giudicare fino a sabato 28 maggio gli oltre 1.100 vini in gara per la XV edizione del concorso enologico delle Città del Vino “La Selezione del Sindaco”, la kermesse che ogni anno mette a confronto il meglio delle produzioni enologiche delle terre del vino. Tra i 1.100 vini giunti da tutta Italia e anche dall’estero, sono oltre 130 quelli abruzzesi in gara. L’evento è organizzato dall’Associazione Città del Vino in collaborazione con l’Assessorato all’Agricoltura della Regione Abruzzo, del Comune de L’Aquila, la Camera di Commercio.

“È con entusiasmo - ha dichiarato il sindaco dell'Aquila Massimo Cialente -  che la città ospita questo concorso enologico. L'Abruzzo è terra di grandi vini e la nostra città, a sette anni dal sisma del 6 aprile 2009, crede che sia anche il turismo enogastronomico una leva su cui poggiare per un nuovo sviluppo locale. La ricostruzione, seppur difficile, è avviata e con essa anche nuove opportunità, come questa del concorso: Per questo abbiamo aderito all’Associazione per utilizzare questa occasione, di respiro internazionale, che rappresenta per noi, un momento carico di un significato particolare”.

La scelta del capoluogo abruzzese è stata, infatti, dettata di un duplice motivo: valorizzare le produzioni enologiche abruzzesi e offrire alla città un’ulteriore occasione di visibilità e rilancio.

Domani e sabato si terranno le due ulteriori giornate di lavoro delle Commissioni di degustazione.

Domani 27 maggio, dopo la mattinata, seguirà una visita ai territori aquilani, in particolare alle grotte di Stiffe a San Demetrio ne’ Vestini. La sera, cena di gala presso l’Hotel Meripol ad Alba Adriatica (Lungomare Marconi 209), durante la quale saranno consegnati gli attestati di partecipazione ai Commissari provenienti dall’Italia e dall’estero.

Il concorso è patrocinato dall’Oiv (Organizzazione internazionale della Vite e del Vino) ed è autorizzato dal Ministero delle Politiche Agricole. La premiazione delle aziende, alla  presenza dei Sindaci delle Città del Vino, avverrà come ogni anno a  Roma, nei primi giorni di luglio, nella Sala della Protomoteca in Campidoglio.