Palio del Chiaretto

Palio del Chiaretto


Ospiti di Aristide Avanzini, responsabile Città del Vino su delega del sindaco di Bardolino (VR) Ivan De Beni, alcuni membri del Coordinamento Regionale delle Città del Vino del Veneto ed il presidente nazionale dell'Associazione Floriano Zambon hanno presenziato, sabato 29 maggio alla 12° edizione del Palio del Chiaretto-Bardolino - il rosa che piace".
Scontato il successo della manifestazione che ha visto la presenza di un pubblico numerosissimo, tanti stranieri complice il ponte del Corpus Domine, che hanno animato la Piazza del Porto e il Lungolago di Bardolino. Il color rosa degli stands e dei gadget è stato lo sfondo naturale per la presentazione del Vino Bardolino Chiaretto Classico.
"Il Bardolino Chiaretto DOC è un fresco vino del Lago di Garda. Il piacevole ambiente della zona di produzione è quella del territorio Gardesano veronese ricoperto di vigneti ed olivi che si ergono sulle verdi colline. I vitigni che concorrono a produrre il Bardolino Chiaretto DOC sono: Corvina veronese (cruina o corvina) 35-65%, Rondinella 10-40%, Molinara, Rossignola, Barbera, Sangiovese, Marzemino, Merlot, Cabernet Sauvignon da soli o congiuntamente per un massimo del 20% con limite massimo del 10% per singolo vitigno".
Come si produce. "La tradizione ci fa da maestra. Le nostre uve sono sempre state ideali per questa qualità di vino che ha la vivacità di tonalità ed un colore rosa. E' necessario vegliare il mosto per separarlo dalla buccia al momento ideale di assorbimento dei profumi e del colore. La vinificazione in rosa delle uve rosse da noi è figlia della tradizione locale e della profonda conoscenza delle caratteristiche delle nostre uve. Segue una fermentazione accurata a temperatura controllata per mantenere i profumi caratteristici delle uve. Il Bardolino Chiaretto DOC spumantizzato con i metodi a fermentazione naturale può essere designato "Spumante Brut", il primo del genere in Italia. Il suo colore brillante, delicato, seducente con sfumature di rose, dopo un anno di conservazione, sfuma in una tonalità  di rosa antico. Il profumo è spiccatamente floreale, di rosa, di glicine ed altri fiori primaverili. Il sapore è  piacevolissimo, fresco e sapido e dissetante. Per la sua spiccata fragranza è ottimo per accompagnare pesce, salumi, risotti e carni bianche. Si serve fresco alla temperatura di 10/12°".
Il sindaco De Beni e Avanzini, tanto per restare sul tema, ci danno appuntamento a Bardolino (VR) la 1° domenica di ottobre con apertura stand il giovedì antecedente per la Festa dell'Uva.