Expo 2015: il padiglione del vino italiano sarà realizzato da Vinitaly

Expo 2015: il padiglione del vino italiano sarà realizzato da Vinitaly


Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ha comunicato che il Padiglione del vino italiano per Expo 20015 sarà realizzato da Vinitaly di Veronafiere. Ad annunciarlo è stato il Ministro Maurizio Martina, presente alla giornata inaugurale della 48esima edizione di Vinitaly, nel corso della conferenza stampa "Il vino italiano per Expo Milano 2015" tenutasi presso l'area del Mipaaf.

Nella realizzazione dello spazio e gestione della regia, Vinitaly lavorerà in concerto con il Mipaaf, Padiglione Italia ed Expo S.p.a. per il coinvolgimento di tutta la filiera vitivinicola italiana: dalle associazioni ai grandi gruppi di produttori, dai comitati alla distribuzione, ai soggetti che ne divulgano la cultura.

Il Padiglione del Vino a Expo 2015 si svilupperà su una superficie di circa 2.000 mq e sorgerà nelle aree di pertinenza del Padiglione Italia, esattamente all'incrocio tra il cardo NE e il decumano, pertanto nella piazza centrale dell'intera area Expo, dove godrà della massima visibilità. Commentando l'annuncio il Ministro Martina, ha dichiarato: "La scelta di Vinitaly è una scelta di competenza, esperienza e professionalità fatta nella consapevolezza che possa assicurare al vino italiano una importante e adeguata rappresentazione nell'ambito di Expo Milano 2015. Vinitaly è la manifestazione che ha scandito e accompagnato l'evoluzione del sistema vitivinicolo nazionale e internazionale, contribuendo negli anni a rendere il vino una delle più coinvolgenti e dinamiche realtà del settore primario".

L'elaborazione delle linee strategiche di sviluppo e definizione del progetto sarà in capo al Comitato Scientifico, di prossima costituzione. Al fianco di Diana Bracco, Commissario Generale di Sezione per il Padiglione Italia e presieduto da Riccardo Cotarella (Presidente Assoenologi), il Comitato vedrà anche: Piero Antinori, Presidente Istituto del vino italiano di qualità-Grandi Marchi; Giovanni Mantovani, Direttore Generale di VeronaFiere; Ruenza Santandrea, Presidente Gruppo Cevico; Lamberto Vallarino Gancia, Presidente Federvini; Domenico Zonin, Presidente Unione italiana vini; il Presidente del Comitato Grandi CRU che sarà nominato dall'Assemblea. Del Comitato farà parte anche Raffaele Borriello, Vicecapo di Gabinetto del Ministero delegato a Expo 2015, in qualità di coordinatore.