Ascoltare il vino degustando la musica

Ascoltare il vino degustando la musica


Chiave di Vino, l'originale circuito di “eno-concerti” (dall'eloquente sottotitolo “Ascoltare il vino degustando la musica”) dedicati al turismo enoculturale torna sulla scena con un nuovo interessante appuntamento. Un concerto dedicato ai vini che hanno fatto grande la Toscana, un’anteprima delle tante celebrazioni che si svolgeranno quest’anno su tutto il territorio per festeggiare una ricorrenza di grande significato storico e  istituzionale per l’intera Regione: il Bando Granducale di Cosimo III de’ Medici che istituì di fatto le prime DOC nella storia del vino. Una sorta di disciplinare che ha molto contribuito a valorizzare  la vocazione enologica del nostro territorio facendone un valore di identità da comunicare al mondo.

L’eno-concerto Chiave di Vino è fissato per giovedì 14 luglio alle ore 20,30. Farà da sfondo privilegiato la terrazza panoramica delConvento di San Francesco, sede dal settembre 2002 del Museo di Arte Sacra di Greve in Chianti.

Una serata all'insegna delle emozioni, tutte giocate intorno all'originale format dell'evento: né un semplice concerto, né una degustazione vini. Chiave di Vino è molto di più: è un momento in cui Musica e Vino si raccontano vicendevolmente, con la musica che con le sue armonie esalta le caratteristiche dei vini e i vini con il loro retrogusto fruttato suscitano sensazioni tradotte poi in note musicali.

A introdurre la serata sarà il Dr. Garuglieri, geologo e Direttore del Museo S.Francesco. A lui il compito di raccontare il territorio, del come e del perché sono nate quelle vigne, del come e del perché sono stati prodotti quei vini. Dati storici e aneddoti tramandati nei secoli saranno le parole per far vivere il vino nelle sue diverse sfaccettature, quale elemento del buon vivere quotidiano e quale essenza culturale in grado di esprimere i valori della terra che lo produce

La musica sarà affidata alle fisarmoniche di tre giovani studenti del Conservatorio Cherubini di Firenze. Uno strumento, la fisarmonica, fortemente legato alla tradizione popolare e ancor più al mondo del vino, suonata tra i filari delle vigne per nutrire le uve con l’armonia naturale delle note.

La serata si concluderà con una visita riservata al Museo dove sarà possibile apprezzare, oltre ad  alcune opere locali, una ricca documentazione sull’arte sacra del Chianti e sulle principali opere contenute nelle chiese e nelle pievi del territorio, costituenti nel loro insieme il cosiddetto “museo diffuso”.  

L’evento, realizzato in collaborazione con il Comune di Greve, è stato  reso possibile grazie a Chianti Banca e alle aziende vinicole che hanno fornito i vini ascoltati: Carpineto, Lamole e Lamole, Viticcio 

Chiave di Vino, ascoltare il vino degustando la musica

Greve, Museo San Francesco, giovedì 14 luglio ore 20,30

Yann TIERSEN – Il fantastico mondo di Amelie abbinato a ROSE’ SASSOREGALE «Maremma Toscana Doc 2015»

Victor CHISTOL– Balcan Fantasy abbinato aVITICCIO «Chianti Classico DOCG» 2014

Gorni KRAMER- Carovana negra - Tarantella boggie abbinato a CARPINETO «Chianti Classico Riserva 2011» 

Richard GALLIANO – Tango pour Claude e Astor PIAZZOLLA – Libertango abbinato a

LAMOLE di LAMOLE «Chianti Classico DOCG»  Blue Label

Le FISARMONICHE del Conservatorio  CHERUBINI di Firenze

dirette dal M° Ivano Battiston

Victor Chistol

Xu Fengwen

Antonio Zappavigna

Locandina greve loghi ok