Nuc est bibendum: poesia e pittura per dire no alla violenza

Nuc est bibendum: poesia e pittura per dire no alla violenza


L’Associazione “No vuol dire No” e Città del Vino, su idea/progetto di Jenny Capozzi, organizzano, in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Petruro Irpino e il Patricinio morale del Consiglio Regionale della Campania, della Provincia di Avellino, della Consigliera di Parità di Avellino, del Gal Partenio, dell’Ordine dei Giornalisti della Campania. del Centro Antiviolenza Piano di Zona A4 e del CNA Federmoda, la prima edizione di “Nunc est Bibendum. Il vino anello di congiunzione tra la coltura della vite e la cultura della non violenza”.

L’evento, che avrà luogo a Petruro Irpino, si svolgerà a margine della già consolidata manifestazione nazionale “Calici di Stelle”. Sono previsti due concorsi: “I Concorso Nazionale di Poesia” e “I Concorso Nazionale di Pittura Estemporanea”. Il concorso di pittura avrà luogo il giorno 16 luglio 2016 e per entrambi la cerimonia di premiazione si svolgerà il giorno 11 agosto 2016.

Il Comune di Petruro Irpino e Città del Vino abbracciano gli scopi sociali dell’Associazione “No vuol dire No” promuovendo la cultura della non violenza e del rispetto alla persona ed in particolare abbracciano la lotta contro la violenza sulle donne e sui minori. La coltura del vino e la cultura del sociale per la promozione del territorio. Il vino come anello di congiunzione che mette insieme istituzioni e associazionismo per la crescita sociale ed economica dei luoghi valorizzando ricchezze storiche, artistiche, ambientali, agricole e paesaggistiche. La poesia, la letteratura e la pittura saranno il linguaggio con cui si darà voce a tematiche di grande spessore sociale ed antropologico. Coinvolti nella manifestazione anche i privati (Cantine), la forza produttiva del territorio che saranno abbinate, tramite sorteggio, ai primi tre vincitori dei due Concorsi. Per sancire l’ufficialità del premio saranno realizzati cartoncini/pergamena che riporteranno l’opera degli artisti (poesia e/o quadro) nei primi tre classificati di ogni sezione della manifestazione e che verranno apposti sulle bottiglia della Cantina associata. I cartoncini/pergamena dovranno contenere: titolo dell’opera, nome del vincitore, nome del Concorso e logo dei promotori e preciso riferimento agli organizzatori degli eventi.

L’organizzazione, inoltre, sta allestendo eventi che faranno da cornice ai due appuntamenti. Il 16 luglio, dalle ore 8:30 alle ore 20:00 si terrà l’estemporanea di pittura nel centro storico di Petruro Irpino; alle ore 21:00 “Quello che le donne non raccontano: “Omicidio dell’anima”, dal libro di Giancarlo Perazzini, riflessioni tra parole, musica e immagini. Seguirà una sfilata di moda a cura della stilista italo-argentina Luisa Del Vecchio. Monologhi e poesie a cura di Angelina Arciruolo, Francesco Bruno, Lucia Gaeta e Maria Ronca, con la partecipazione dell’attrice Consuelo Giangregorio dell’Accademia Internazionale di Teatro di Roma.
l’11 agosto, giorno della premiazione, l’artista toscana Maria Rita Vita (Massa Carrara), presenterà la sua linea di moda: borse, foulard e cravatte con tema il vino e la non violenza. Con “Inno alla bellezza. La poesia. modello di vita” il contributo della poetessa Maria D’Agostino di Avellino. Partecipa all’evento l’Istituto Tecnico Agrario e per Geometri “De Sanctis – D’Agostino” di Avellino.

Il loro ufficiale del premio è stato donato dall’artista Franca Iannuzzi di Episcopia (Potenza); la stessa opera sarà l’oggetto della premiazione. A presiedere la manifestazione sarà il vice presidente del Premio Bancarella Giancarlo Perazzini, già presidente dell’associazione “No vuol dire no”. La manifestazione, oltre a promuovere la cultura letteraria e pittorica, si pone l’obiettivo di sensibilizzare, con l’Arte e l’Estro, alla cultura della non violenza. Le Giurie sono composte da esperti che rappresentano tutto il territorio italiano.

Idea/progetto, direzione e organizzazione del premio “Nuc est bibendum”
Jenny Capozzi, giornalista e scrittirice e vice presidente di “No vuol dire no”.
Contatti: 3497745088 – jenny.capozzi@libero.it