Il Monferrato e i suoi vini

Il Monferrato e i suoi vini


In occasione della 50 edizione della Douja d’Or il Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato organizza un seminario sui vitigni autoctoni del Monferrato.

L’appuntamento è per domenica 11 settembre, h 11:00, presso la sala convegni di Palazzo Mazzetti, dove si terrà l’incontro “Il Monferrato e i suoi vini: le prospettive di Ruchè, Freisa, Malvasia e Grignolino”. Un appuntamento fortemente voluto dal Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato per fare il punto sullo stato di salute dei vitigni monferrini.

Guidata da Ian D’Agata, editorialista di Decanter ed estimatore dei vitigni autoctoni del Monferrato, una platea di ospiti internazionali illustrerà al pubblico le potenzialità delle Denominazioni del Monferrato e le loro prospettive sui mercati mondiali. Al termine dell’incontro sarà allestita un’enoteca in cui sarà possibile degustare i quattro vini oggetto di discussione. 

Nessuno deve dimenticare l’importanza che questi vitigni hanno nel nostro tessuto economico e culturale - dichiara Filippo Mobrici, Presidente del Consorzio Barbera d’Asti-È grazie alla biodiversità da essi garantita se il Monferrato può vantarsi di essere un territorio unico al mondo, di recente dichiarato Patrimonio Unesco. Come Consorzio ci impegneremo sempre affinché la storia di questi vitigni non venga mai meno”.