Con Iter Vitis si festeggia in Sicilia il Capodanno Ebraico

Con Iter Vitis si festeggia in Sicilia il Capodanno Ebraico


Con Iter Vitis si festeggia in Sicilia il Capodanno Ebraico

Seminari, lezioni di cucina, vini kasher e tour tra Catania e Modica per il capodanno ebraico 2016-Rosh Hashanah 5777, il 1 e il 2 ottobre

Due giorni per scoprire il patrimonio storico- culturale e immergersi nella tradizione rituale giudaica. Un interessante itinerario tra Catania e Modica, in occasione di una delle feste solenni del calendario religioso ebraico: Rosh Hashana, ossia il capo d'anno ebraico. Un fine settimana (sabato 1 e domenica 2 ottobre) alla scoperta dei siti ebraici della Sicilia, con seminari e degustazioni di piatti, vini kasher e cooking class di cucina giudaica. Sarà presente per Benny Ben Israel, chef israeliano che qualche anno fa partecipò a Master Chef Israele.

Rosh haShana (in ebraico:???????) ) è il capodanno religioso, uno dei tre previsti nel calendario rituale ebraico. Nella solenne cena che apre la festività, si consumano una varietà di cibi simbolici e rappresentativi di una ritualità millenaria: cibi dolci in segno del “dolce avvenire” e cibi che diano l'idea della prosperità, per augurarsi il buon anno. Tra le pietanze è costume servire un piatto basato sulla testa dell'animale, per simboleggiare il capo dell'anno, nonchè' una forma di pane tonda (challa) in segno della circolarità della vita e dell'anno.

 

L’iniziativa è organizzata tra gli altri in collaborazione con Itervitis (Itinerario Culturale Europeo sostenuto da Città del Vino) e Associazione europea del patrimonio ebraico.