Ecco le dieci finaliste del Palio Nazionale delle Botti

Ecco le dieci finaliste del Palio Nazionale delle Botti


 

 

La Città del Vino di Maggiora (NO) si aggiudica il Palio delle Botti disputato domenica 11 settembre a San Gusmè, frazione del Comune di Castelnuovo Berardenga. Al secondo posto si è classificata la squadra di Suvereto (LI); al terzo posto è giunta a rappresentativa di San Gusmè (Castelnuovo Berardenga, SI) che ha ospitato l'evento; al quarto posto Furore (SA); al quinto posto Nizza Monferrato (AT) e infine Serrone (FR) che ha chiuso la gara.

 

Il Palio di San Gusmè, inserito nel programma della Festa del Luca, fa parte del circuito del Palio Nazionale delle Botti ideato dall'Associazione Nazionale Città del Vino. La finalissima si svolgerà domenica 2 ottobre a Vittorio Veneto (TV), al termine di una stagione che, iniziata ad aprile, volge alla sua conclusione ed è giunta alla sua decima edizione.

 

Il Palio Nazionale, infatti, non è altro che l'insieme delle varie gare che si sono svolte in diverse Città de Vino italiane, e alle quali sono invitate a partecipare le squadre delle altre città; al termine della stagione, in base ai successi ottenuti e alle partecipazioni effettuate, viene stilata una graduatoria delle dieci Città finaliste che si sfideranno nella gara conclusiva di Vittorio Veneto.

 

Partecipano di diritto alla finalissima le Città del Vino di Maggiora (perché detentrice del titolo 2015) e di Vittorio Veneto in qualità di città ospitante. A loro si aggiungeranno le seguenti otto finaliste: Refrontolo (TV), Ghemme (NO), Suvereto (LI), Avio (TN), Nizza Monferrato (AT), Cavriana (MN), Valdobbiadene (TV) e Furore (28).