Le stagioni degli alberi. Mostra itinerante sulla fenologia

Le stagioni degli alberi. Mostra itinerante sulla fenologia


Sabato 24 settembre alle ore 17 presso il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina a San Michele all’Adige (TN) si inaugura “Le stagioni degli alberi. Mostra itinerante sulla fenologia”, realizzata dall’Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente di Trento.

La mostra offre vari spunti per avvicinarsi all’affascinante mondo degli alberi e degli arbusti, con particolare attenzione a quelli del lungolago di Riva del Garda, un’area verde di grande pregio botanico con bellissimi monumenti vegetali ultracentenari. L’osservazione attenta di foglie, rami, fiori, frutti e delle loro trasformazioni nel corso delle stagioni consente al visitatore di avvicinarsi a temi attuali quali la biodiversità vegetale, il clima, il ruolo silenzioso che il verde urbano svolge migliorando la qualità della nostra vita.

Espositori con legni, erbari, campioni vegetali ed essenze profumate consentono un approccio tattile, visivo ed olfattivo, mentre pannelli ed altre installazioni presentano dati scientifici derivanti dalla fenologia, una disciplina impiegata per lo studio dei cambiamenti climatici e per il monitoraggio ambientale.

Il progetto espositivo tiene in particolare considerazione le esigenze di economicità, utilizzando anche strutture espositive di precedenti mostre, oltre che materiali ecologici. Tra gli exhibit di nuova concezione vi è “Altro clima altri vini”, che presenta le varietà di uva disponibili in Trentino in uno scenario di progressivo riscaldamento climatico. Ognuno può costruire la propria “Ruota fenologica”, un diagramma colorato che visualizza le fasi riproduttive e vegetative degli alberi nel corso dell’anno.

Arricchiscono l’allestimento tre preziosi modelli didattici provenienti dalla ottocentesca “Collezione Brendel”, gentilmente prestati dall’Università di Bologna, raffiguranti fiori e altri organi vegetali. La suggestione della biodiversità arborea è ben rappresentata da una piccola collezione di legni tropicali provenienti quasi esclusivamente dal Costa Rica, il Paese centroamericano che possiede il più alto coefficiente di biodiversità del mondo, grazie alla notevolissima varietà di zone climatiche.

Enti promotori: Provincia autonoma di Trento - Assessorato alle infrastrutture e all’ambiente; Dipartimento territorio, agricoltura, ambiente e foreste; Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente - Settore tecnico per la tutela dell’ambiente, Villino Campi, Comune di Riva del Garda.

Collaborazioni: Fondazione Edmund Mach, Centro Ricerca e Innovazione; Fondazione Bruno Kessler, ICT/MPBA; MUSE - Museo delle Scienze; Orto Botanico ed Erbario, Sistema Museale di Ateneo, Università di Bologna; Comune di Arco; Il Sommolago;Società di scienze naturali del Trentino; Gruppo Amici dell’Arte di Riva del Garda; Centro di esperienza Villino Campi e Laboratorio territoriale della Rete trentina di educazione ambientale Alto Garda e Ledro; Ingarda Trentino Azienda per il Turismo S.p.A. Riva del Garda. 

Si ringrazia: Cassa Rurale Alto Garda.

Le stagioni degli alberi mostra itinerante sulla fenologia
Percorso espositivo le stagioni degli alberi1402557631
Recensione sbi le stagioni degli alberi1402388849