Guardia Sanframondi, sostenibilità e programmazione urbanistica

Guardia Sanframondi, sostenibilità e programmazione urbanistica


Lo sviluppo è sostenibile se è in grado di garantire il soddisfacimento dei bisogni contemporanei senza compromettere la possibilità per le generazioni future di far fronte ai loro bisogni, in termini ambientali, sociali ed economici. È questo il principio su cui si basa l'attività del Comune di Guardia Sanframondi, in provincia di Benevento, che sul tema della viticoltura sostenibile organizza uno specifico incontro che si terrà sabato 26 aprile alle ore 17 presso la Domus Mata (Via M. Piccirilli 1).
I territori vitivinicoli di qualità pongono al centro della loro identità  la difesa ambientale e naturalistica, la valorizzazione della storia e della cultura locale, il rispetto delle relazionali individuali, in un contesto di infrastrutture diffuse ma non impattanti, con offerta di consumo dei prodotti sul territorio integrato alla cultura del luogo.

Di questo ne parleranno il sindaco di Guardia Sanframondi Floriano PANZA; Vittorio SANZARI, presidente delle Cantine Guardiesi Unite; Tommaso BUCCI, del Comune di Montalcino; Paolo BENVENUTI, direttore dell'Associazione nazionale Città del Vino; Filippo BENCARDINO, vicepresidente della Società Geografica Italiana Onlus.

Il tema è di stretta attualità per il territorio vitivinicolo del Sannio, dopo che è stato siglato un patto di collaborazione tra i 15 comuni della zona che hanno deciso di coordinare la redazione dei loro PUC, i piani urbanistici comunali, per garantire uno sviluppo sostenibile e omogeneo alle loro comunità, condividendo con i cittadini le scelte programmatorie più importanti. Alla base del progetto l'aver fatto propri i dettami generali del Piano Regolatore delle Città del Vino, strumento elaborato dall'Associazione e messo a disposizione dei Comuni.

Il tema sarà affrontato anche dal punto di vista della rigenerazione urbana, ovvero della necessità di riqualificare il paesaggio rurale e urbano non costruendo nuovi manufatti ma recuperando e "rigenerando" l'esistente senza produrre nuovo consumo di suolo.

Info e prenotazioni: www.cantineguardiesiunite.com