Calici di Stelle a Vinci: bella serata, degustazioni, stelle e tanti curiosi

Calici di Stelle a Vinci: bella serata, degustazioni, stelle e tanti curiosi


Quanto timore per l’allerta meteo patita nei giorni precedenti e tanta soddisfazione per la realizzazione della serata di Calici di Stelle 2016 a Vinci! Tanto pubblico interessato alle produzioni di qualità del territorio, con la parte di protagonisti recitata alla perfezione dai vini delle aziende del Consorzio Colline di Vinci con posizioni privilegiate nella centrale Piazza del Castello dove Doccia al Poggio, Fattoria dei Desideri, Fattoria di Faltognano, Santa Barbara, Tenuta Santini, Tenuta Bacco a Petroio, Poggio Argentale e La Doccia di Vinci si sono presentate nonostante il cupo cielo di una serata di mezza estate! Sei punti degustazione tematici sempre impegnati a far assaggiare e spiegare i vini prodotti a Vinci dalle 19:00 alle 24:00, grazie anche alla collaborazione con la delegazione Fisar Empoli che ha assistito alla degustazione dei prodotti della premiata azienda agricola Lucana, che ha guadagnato anche il patrocinio della amministrazione comunale di Venosa.

Certo che l’allerta meteo ha provato a scoraggiare gli appassionati ma si sono presentati nel borgo di Vinci molti affezionati che hanno invaso gioiosamente le strade e le piazze più suggestive, osservando e curiosando le numerose attrazioni della serata: il Museo Leonardiano, la musica attraente dei FuturArkestra (in esterna da Biella),le offerte gastronomiche del Ristorante Borgo Allegro, della G&G Ricevimenti e della Pro Loco e l’immancabile osservazione delle stelle dal piazzale del Castello. Grande successo anche per la sede distaccata della Villa Il Ferrale, dove gli appassionati hanno assistito sia alla spiegazione del cielo notturno del Gruppo Astrofili di Montelupo che alla mostra “Leonardo: Una Mostra Impossibile” sorseggiando i prelibati Vinsanti delle aziende associate al Consorzio. Testimoni le corse sempre a pieno carico della navetta che faceva da spola fra Vinci e la Villa.

Un appuntamento che ha confermato l’interesse per il buon vivere che da sempre anima i nostri conterranei e i turisti che ogni anno soggiornano in zona. Infatti un buon numero di francesi, tedeschi, danesi, olandesi e spagnoli si sono presentati all’ingresso richiedendo il bel calice serigrafato per poter degustare i più di trenta vini in offerta ieri sera, soprattutto nelle prime ore della manifestazione.” Ci dice Marco Monti, presidente del Consorzio che ha organizzato la manifestazione per il comune di Vinci. ”E che comunque si è riempita nella tarda serata di numerosi abitanti del Circondario sempre attenti agli eventi che si svolgono sul tema del vino. A fine serata abbiamo contato circa 600 calici a spasso per il paese insieme a tanti curiosi e astemi. Anche le visite alla Villa hanno registrato il tutto esaurito con oltre 150 visitatori che hanno affrontato la salita per godersi le offerte nella sede distaccata. Positiva anche l’esperienza del Sommelier alla guida di Tour Degustazione fra i banchi della festa. Numeri da alta stagione viste le ormai numerose edizioni della manifestazione e grazie alla comunicazione messa in atto anche su stampa, affissioni e social network.”