Ionifoss: per un vigneto più resistente alle avversità

Ionifoss: per un vigneto più resistente alle avversità


La scorsa annata è risultata particolarmente impegnativa dal punto di vista della difesa dei patogeni, le piogge insistenti dell’inverno appena passato e di quest’ultimo periodo non fanno presagire delle differenze. 
Le piante dispongono naturalmente di un sistema di controllo che, attraverso specifici  meccanismi fisiologici, si occupa di proteggerle ed irrobustirle. Spesso tuttavia le risposte della pianta non sono abbastanza rapide o comunque sufficienti a prevenire situazioni di deperimento o stress, con conseguenti influenze negative sui risultati produttivi. Un equilibrato stato nutrizionale si traduce, anche per la vite, in una maggiore resistenza alle avversità e in una più rapida risposta alle condizioni avverse. Ecco quindi che ci vengono in aiuto le moderne tecniche di fertilizzazione del vigneto che in supporto alle normali pratiche di cura e difesa, rinforzano le piante rendendole maggiormente resistenti alle avversità. 
Proprio  con l’obiettivo di sfruttare al massimo le naturali difese fisiologiche della pianta CIFO consiglia il concime liquido IONIFOSS, caratterizzato da elevata concentrazione di ioni fosfito.
Il formulato, prontamente assimilabile sia per via fogliare sia radicale, è caratterizzato da elevata sistematicità ascendente e discendente e contribuisce all’apporto di nutrienti essenziali al corretto svolgimento di tutti i processi fisiologici delle piante.
Grazie alla presenza di specifici elicitori, IONIFOSS induce nelle piante la biosintesi di metaboliti (es. fitoalessine, acido salicilico, ecc..) naturalmente coinvolti nelle risposte delle piante alle avversità ambientali, fisiologiche e parassitarie.
IONIFOSS, formulato a spiccata azione stimolante, concorre a rinforzare le difese delle piante rendendole anche più resistenti ad eventuali attacchi di natura crittogamica e meno sensibili agli squilibri idrici e nutrizionali.
IONIFOSS può essere impiegato sin dalle primissime fasi del ciclo colturale, le piante saranno così immediatamente pronte a reagire alle diverse situazioni di stress.

VANTAGGI

• Si incrementano le naturali difese delle piante contro le principali crittogame mediante una maggiore produzione di fitoalessine (resistenza indotta).
• Si favorisce la sintesi della lignina migliorando la resistenza della pianta agli  stress ambientali.