Colline Novaresi, trent'anni di difesa integrata nei vigneti

Colline Novaresi, trent'anni di difesa integrata nei vigneti


 

Trent'anni di attività di difesa integrata nei vigneti delle Colline Novaresi, un valore aggiunto al territorio, è il tema dell'incontro che si terrà a Ghemme il 9 settembre prossimo, a partire dalle ore 14. Un appuntamento importante che intende valorizzare il lavoro svolto sia dagli agricoltori sia dalle amministrazioni locali in favore di una drastica riduzione dell'uso dei fitofarmaci in viticoltura a tutela dell'ambiente e della salute dei cittadini e di coloro che lavorano tra le vigne.

La vite è una delle colture più antiche e rappresentative dei comuni delle Colline Novaresi, soprattutto per la qualità dei vini prodotti, ottenuti prevalentemente da vitigni Nebbiolo, Uva rara e Vespolina. La giornata intende esaltare la difesa integrata della vite che prevede la drastica riduzione dell’utilizzo dei fitofarmaci.

Con questa pratica adottata ormai da anni, la difesa della vite non avviene più attraverso la lotta chimica a calendario ma soprattutto mediante operazioni agronomiche quali la concimazione equilibrata, la scelta di varietà resistenti, la rotazione colturale, la potatura appropriata, il monitoraggio degli insetti utili e di quelli dannosi da mantenere sotto controllo sotto la soglia economica del danno, l’introduzione di predatori naturali, il limitato utilizzo di prodotti di sintesi a basso impatto ambientale o meglio con l’inerbimento, ovvero l’impiego di fungicidi ed insetticidi un modo funzionale.

Con tale modalità i viticoltori hanno impostato la difesa del vigneto tramite l’assistenza tecnica di operatori qualificati, l’adozione di bollettini periodici che orientano nelle decisioni operative in campagna per il superamento delle problematiche rilevate.

Conseguenza positiva è la salvaguardia della salute del viticoltore produttore, del consumatore e dell’ambiente. Le soluzioni innovative che i tecnici suggeriscono permettono maggiore qualità delle uve e dei vini, limitando sensibilmente l’utilizzo dei fitosanitari, eliminando o riducendo l’uso di quelli di sintesi.

L’Associazione Nazionale Città del Vino, attraverso il suo coordinamento regionale piemontese, promuove questa iniziativa e rilancia il forte valore sociale e politico della Convenzione Vitivinicola dei 13 comuni delle Colline Novaresi (Barengo, Boca, Bogogno, Briona, Cavaglio D’Agogna, Cressa, Fara Novarese, Ghemme, Marano Ticino, Mezzomerico, Romagnano Sesia, Sizzano e Suno), che ha regolamentato e introdotto queste pratiche agricole a basso impatto ambientale, con il patrocinio della Regione Piemonte, in collaborazione con l’Associazione Vignaioli Piemontesi, la Fondazione Agraria Novarese, l’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali delle province di Novara e del V.C.O. e il Collegio dei Periti Agrari e Periti Agrari Laureati della provincia di Novara; per l'occasione si terrà la visita guidata ai vigneti e una conferenza per celebrare trent’anni di difesa integrata.

 

PROGRAMMA
Ore 14,00 Ghemme - Piazza Castello – Palazzo Gallarati – Sala Sforza: saluti delle autorità. Coordinatore dell’incontro Massimo Del Zoppo (Corriere di Novara).
Stefano Vercelloni, Coordinatore regionale Associazione Nazionale Città del Vino: “Esperienze dei comuni delle Colline Novaresi nell’applicazione delle buone pratiche agricole”.
Interventi di: Giorgio Ferrero Assessore all’Agricoltura della Regione Piemonte.
Consegna delle pergamene celebrative del trentennale.
Giuseppe Carlo Lozzia, docente ordinario di Entomologia Generale Applicata, dell’Università degli Studi di Milano: “Un trentennio di difesa integrata nei vigneti delle Colline Novaresi”.

Ore 16,00 Ghemme – Piazza Castello: ritrovo e partenza per i vigneti scelti per la visita guidata; Michele Vigasio, tecnico della Vignaioli Piemontesi, illustrerà “le neometodologie e le sperimentazioni in atto riguardanti la difesa integrata della vite nelle colline novaresi”.

Ore 18.15 Ricetto di Ghemme - Degustazione dei vini ed assaggio di prodotti tipici della tradizione novarese.

 

Per informazioni:
Le Colline Novaresi - via Roma 21 - 28074 Ghemme
Telefono: 0163.840101 Fax: 0163.841551
e-mail: p.mattioli@comune.ghemme.novara.it
Coordinamento Città del Vino del Piemonte
Corso Italia 10 - 28070 Sizzano
Telefono: 0321.820214 Fax: 0321.820598
e-mail: municipio@comune.sizzano.no.it

 

Pieghevole citta del vino