Prosecco Doc Globetrotter

Prosecco Doc Globetrotter


Prosecco Doc da Merano a Berlino passando per Londra, Tokyo e San Pietroburgo: novembre ricco di appuntamenti dopo la visita di Report e gli incontri con Ian d’Agata, Lingzi He, Neil Phillips.

L'iniziativa più vicina è quella della XXV edizione del Merano Wine Festival. Domani, sabato 5 novembre, presso il Teatro Puccini di Merano, Stefano Zanette e Luca Giavi interverranno alla cerimonia di presentazione ufficiale della nuova guida Vinibuoni d’Italia 2017, curata da Mario Busso del Touring Club Italiano per raccontare l’immensa varietà della produzione vinicola italiana con grande attenzione ai vitigni autoctoni.

Poi lo staff salirà in aereo per Londra, perché l’8 novembre, presso l’Ambasciata d’Italia al 14 di Three King’s Yard, si terrà la presentazione del libro “The menu of the Italian Embassy in London” di Danilo Cortellini, primo chef della nostra ambasciata. Il Prosecco Doc supporter del primo libro di ricette dello chef, allieterà gli ospiti con le bollicine tutte italiane di Cà di Rajo, la Jara, Antonio Facchin & Figli e Biancavigna. Il giovane chef Cortellini, famoso nel Regno Unito per essersi distinto come unico straniero nella sua recente partecipazione a Master Chef UK riservata ai cuochi professionisti, ha già collaborato con il gruppo di lavoro del Consorzio gestendo alcuni showcooking in occasione di Taste of London 2016.

Un evento speciale avrà luogo anche a San Pietroburgo, dove giovedì 10 novembre il presidente Stefano Zanette e il direttore Luca Giavi parteciperanno alla conferenza stampa di apertura della mostra di Boldini curata dall’Hermitage. Nell’occasione il Direttore del rinomato museo russo -Mikhail Petrovsky- annuncerà l’importante collaborazione con il nostro Consorzio, oggi rafforzata dal contributo da esso offerto per il restauro di un’opera - “Ritratto di coniugi” del Lotto- considerata uno dei massimi capolavori dell’intera collezione museale. Al termine della cerimonia d'inaugurazione della mostra di Boldini che seguirà, è previsto un brindisi solenne con “Prosecco DOC per l’Hermitage” bottiglia che si fregia dell’etichetta speciale realizzata per suggellare la collaborazione.

Sempre in novembre, il 14, grande attesa per la messa in onda della puntata di Report, il programma d’inchiesta condotto da Milena Gabanelli, sul Prosecco. La settimana scorsa, il 26 ottobre, la troupe, composta Bernardo Iovene e Carla Falzone, ha bussato alla porta di piazza Filodrammatici per un’inchiesta a tutto campo sugli aspetti commerciali, economici ed ecologici delle bollicine più famose del mondo. Il Consorzio si è messo a disposizione dei giornalisti, sottolineando come sostenibilità, lotta ai fitofarmaci e difesa del territorio siano una priorità nel calendario delle attività già da tempo in programma. Nella stessa giornata si è svolta una serrata e impegnativa degustazione di 35 tipologie di Prosecco con la partecipazione di Ian D’Agata, giornalista pluripremiato, consulente scientifico di Vinitaly International e direttore scientifico di Vinitaly, e Lingzi He, la trentenne esperta cinese di vini italiani che scrive per Winecult.

Il 25 novembre, invece, ha avuto luogo l'inedita degustazione delle basi spumante 2016 con il giornalista Neil Phillips, ambasciatore del Prosecco DOC in UK, insieme ad altri esperti del settore. Le aziende che hanno inviato i campioni sono state Colli Euganei, Zonin, Cantina Le Monde, La Tordera, Biancavigna, La Jara, Tenuta San Paolo e Az Agricola Paladin. Il tasting sembra confermare l’eccezionale qualità della vendemmia 2016. A corredo della degustazione, il giornalista Neil Phillips è stato accompagnato in visita sul territorio della Doc Prosecco, partendo dal Friuli con la cantina di Piera Martellozzo, passando per Treviso, Conegliano e Valdobbiadene con le cantine Pizzolato, Biancavigna, Ruggeri e Villa Sandi per concludersi in provincia di Vicenza con Zonin.

Le prossime tappe nella fitta agenda del Consorzio vedono il 15 novembre una degustazione guidata nel corso della manifestazione Italian Wine Zagabria, mentre altre iniziative con degustazione e sessione didattica si svolgeranno nell’ambito del Tre Bicchieri World Tour del Gambero Rosso a Tokyo il 16 novembre e a Mosca il 23 novembre 2016.

Inoltre, un accenno legato allo sport. Il 9 novembre, in pieno svolgimento EICMA, la più importante esposizione internazionale del settore motociclistico che si svolgerà a Milano, Rho Fiera, dall’8 al 13 novembre, il Consorzio Prosecco Doc - sponsor ufficiale SBK, il campionato mondiale di Super Bike - sarà presente all’interno dell’area Dorna/SBK sia con il proprio prodotto che con le prosecchine, ragazze immagine brandizzate oro e nero, colori del marchio consortile, che com’è ormai tradizione accompagnano tutte le tappe della SuperBike. Nell’occasione verrà consegnata a Jonathan Rea, neo campione del mondo SBK, e al suo team Kawasaki, le bottiglie Jeroboam di Prosecco Doc con un’etichetta personalizzata di nuova realizzazione.

Il 27 novembre, sempre sulla scia della collaborazione con Dorna, il Consorzio Prosecco Doc volerà quindi a Berlino come partner dell’annuale Cerimonia di Gala della Federazione Internazionale di Motociclismo (FIM). Un evento che legherà sport e mondanità con la partecipazione dei migliori atleti delle diverse discipline a livello mondiale. Prosecco Doc sarà l’unica bollicina della serata di Gala, con un’etichetta creata ad hoc e il lancio di un filmato emozionale legato al campionato mondiale di Super Bike.

Sul fronte della cultura, in virtù della collaborazione con la Triennale, il Consorzio sarà a Milano dove il 24 novembre si inaugura la mostra ANTONIO SANT’ELIA (1888-1916): IL FUTURO DELLE CITTÀ. Anche qui le le bollicine Prosecco Doc saranno co-protagoniste dell’evento. 

Chiudiamo la lunga panoramica tornando in Veneto dove dal 10 al 13 novembre a Verona si svolgerà l’atteso appuntamento annuale FieraCavalli. Presenza assidua ormai da diversi anni, il Prosecco Doc non mancherà nello stand della Regione del Veneto, nei cui spazi, oltre alla degustazione di prodotti tipici regionali, si svolgono svariate iniziative legate alla didattica, all’ambiente e al turismo enogastronomico.