Convenzione Città del Vino-BAICR

Convenzione Città del Vino-BAICR


L'Associazione nazionale delle Città del Vino ha firmato una convenzione con il BAICR Cultura della Relazione che offre ai Comuni associati e alle Aziende che hanno partecipato alla Selezione del Sindaco di partecipare ad un costo fortemente agevolato alla terza edizione del corso “Riconoscimento e tutela dei prodotti tipici e del territorio.

E' il primo e unico corso in Italia che mira a formare una figura professionale che possieda tutte le competenze interdisciplinari per esercitare sul territorio la professione di consulente e di promotore della qualità, con attenzione anche agli aspetti applicativi e alle attività operative di marketing e promozione del territorio. Si tratta quindi di una preziosa opportunità per approfondire la conoscenza delle diverse forme di tutela e valorizzazione dei prodotti tipici e per acquisire la necessaria strumentazione tecnica.

Il corso è rivolto a funzionari pubblici delle amministrazioni centrali, funzionari di Consorzi e Associazioni di promozione e tutela dei prodotti, imprenditori, funzionari pubblici, consulenti, operatori agricoli e collaboratori, giornalisti di settore, diplomati del master in cultura alimentare , diplomati e laureati in discipline agronomiche, economiche, giuridiche, storico-umanistiche, antropologiche e delle tecnologie alimentari.

Grazie alla Convenzione ANCV-BAICR, al momento dell'adesione funzionari, operatori e dipendenti delle Città del Vino e delle aziende che dichiareranno di aver preso parte al Concorso SdS verrà applicato il 30% di sconto per un costo totale (comprensivo di Iva) di 600 euro, da corrispondere in due rate di 300 euro l'una. Verrà inoltre riconosciuto un ulteriore sconto pari a 500 euro a persona qualora dello stesso ente o azienda si iscrivano in numero pari a 5 o a 400 euro a persona qualora gli iscritti siano 10.

Questi gli argomenti affrontati durante le 6 giornate formative non consecutive che si terranno a Roma a partire dal 1 dicembre prossimo e alle quali è possibile iscriversi, anche online, entro il 30 novembre:

I. L'attività preliminare di identificazione, analisi e valutazione dei problemi. Come orientarsi fra i diversi strumenti di riconoscimento e tutela.

II. Le DOP/IGP e le STG (Reg. CE 1151/2012): analisi della normativa di riferimento per poi affrontare sul piano pratico, anche mediante esercitazioni su casi specifici, i problemi della redazione dei diversi documenti occorrenti per la formazione del dossier richiesto per la registrazione di una dop/igp. Viene inoltre esaminato il regime di quegli strumenti (STG) che hanno lo scopo di aiutare i produttori a comunicare al mercato metodi di produzione e ricette tradizionali particolari.

III. Il MCG - marchio collettivo geografico (Dir. CE 95/08 e Reg. CE 207/09) e le diverse modalità di espressione delle Indicazioni facoltative di qualità (Reg. CE 1151/2012): il tema viene affrontato sia sul piano giuridico che sul piano pratico. All’analisi di una serie di casi seguono due prove in aula durante le quali sarà possibile apprendere come si redigono un disciplinare e un regolamento per l’uso del marchio. Vengono inoltre esaminate le modalità alternative di espressione delle indicazioni facoltative, che sono consentite dalla normativa attuale e sono considerate utili per agevolare la comunicazione da parte dei produttori di particolari caratteristiche o proprietà ad alto valore aggiunto.

IV. Marketing Territoriale: il modulo affronta una panoramica delle azioni utili alla valorizzazione, alla promozione e allo sviluppo delle attività presenti sul territorio. Durante le lezioni verranno analizzate le varie tecniche e gli strumenti necessari ad elaborare un efficace piano strategico e di programmazione. Verranno, inoltre, analizzati alcuni casi di studio considerati utili per comprendere al meglio le metodologie retrostanti l'intero progetto di valorizzazione del territorio.

V. Conoscenza del mercato e promozione tramite il web e i social network: analisi, comprensione e individuazione delle nicchie di mercato presenti sul territorio. Durante le lezioni verranno analizzati nuovi strumenti di marketing non convenzionale, utili alla promozione e alla valorizzazione dei prodotti tipici e tradizionali.

VI. L’etichettatura dei prodotti (Reg. UE 1169/2011): la sezione è dedicata all’etichettatura dei prodotti con particolare riferimento ad alcuni argomenti di maggiore attualità come l’origine degli alimenti e le informazioni volontarie. Vengono inoltre affrontati i temi dei claims salutistici e nutrizionali, della pubblicità, nonché quelli del made in Italy e delle nuove frontiere della etichettatura intelligente. Infine, come caso esemplare, sono evidenziati tutti gli aspetti relativi all’etichettatura e pubblicità dell’olio di oliva. 

 

Info: 06 88932225 - 06 68891410-11 - prodottoterritorio@baicr.it - www.baicr.it/corsi-professionalizzanti/prodotto-e-territorio

Ptcartolina
Convenzione baicr cittdelvino