Radda nel Bicchiere: va in scena il Chianti Classico

Radda nel Bicchiere: va in scena il Chianti Classico


Al via la XIX edizione di “Radda nel Bicchiere”, l’attesissimo week-end nel cuore del Chianti all’insegna dell’enogastronomia, che nelle sue scorse edizioni ha visto il piccolo comune di Radda in Chianti, preso d’assalto da turisti e appassionati con più di 5mila presenze. Una cifra record che non ha precedenti nella storia delle manifestazioni chiantigiane. Sabato 31 maggio e domenica 1°giugno 2014 al via la due giorni nel cuore del Chianti che vede coinvolte oltre 20 aziende con più di 60 etichette fra vini rossi, bianchi, rosati e  vinsanti.

Un week-end di full immersion negli antichi sapori e odori di uno dei paesaggi più suggestivi della Toscana, le colline chiantigiane. “Radda nel Bicchiere” infatti non è solo attrazione turistica, è una festa nata per i raddesi che da anni racconta il territorio perché fatta proprio da coloro che il territorio lo vivono ogni giorno.

Nei giorni di sabato e domenica, acquistando il bicchiere “griffato” sarà possibile degustare lungo la via centrale del paese i migliori vini di Radda e delle aziende del Chianti Classico ospiti della manifestazione, Le Cinciole, Fèlsina e Fattoria di San Giusto a Rentennano. Sabato inoltre l’incontro a cura di Alessandro Masnaghetti di Enogea dal tema “Vini, territori e vignaioli dai quattro angoli del Chianti Classico assaggi e riflessioni su una possibile zonazione” e domenica “L’altra misura”, una curiosa degustazione di vini bianchi, rappresentativi dell’eleganza e della freschezza del territorio. L’iniziativa è curata dalla ProLoco di Radda, in collaborazione con il Comune e il Consorzio Vino Chianti Classico e naturalmente i produttori vinicoli e commercianti locali. Nei due giorni sarà attivo inoltre un servizio navetta che collegherà “Radda nel Bicchiere” con “I profumi di Lamole” nella vicina Greve in Chianti.

Per informazioni è possibile telefonare alla ProLoco allo 0577/738494 oppure inviare una mail a proradda@chiantinet.it

www.raddanelbicchiere.net, www.facebook.it/raddanelbicchiere