RECEVIN, proposte e novità per il 2014

RECEVIN, proposte e novità per il 2014


Si è appena conclusa a Jerez de la Frontera, Città Europea del Vino 2014, la XVIII Assemblea Generale di RECEVIN che ha approvato una importante novità nello Statuto: l'adesione automatica alla rete europea delle Città del Vino di tutte le municipalità aderenti alle associazioni nazionali.

"E' un passaggio di grande rilevanza” - ha dichiarato al termine dell'appuntamento portoghese il presidente di Recevin, Pietro Iadanza - "che contribuirà ad aumentare la forza e la rappresentatività della rete, in un momento in cui è più che mai vitale rilanciare il dialogo con Bruxelles e la Comunità Europea sui temi della valorizzazione del territorio, della sostenibilità sociale ed ambientale dello sviluppo e dell'agricoltura di qualità”.

L' Assemblea Generale è stata anche l'occasione per definire le linee di azione dell'anno in corso, che si possono così sintetizzare:

  • incrementare l'enoturismo a livello europeo e mondiale, anche attraverso iniziative quali il concorso Città Europea del Vino, la Città Europea del Vino e la Giornata Europea dell'Enoturismo;

  • motivare la presenza di vecchi e nuovi soci sostenendo la disseminazione delle buone pratiche e favorendo la partecipazione attiva ai progetti europei;

  • ottimizzare le attività di comunicazione, aumentando le azioni su Facebook e mantenendo la newsletter di RECEVIN;

  • operare in modo congiunto con le associazioni nazionali, organizzando scambi di esperienze e trasferimento delle conoscenze tra i tecnici e forme di integrazione tra i soci delle AANN;

  • rafforzare le relazioni istituzionali con gli altri organismi internazionali del vino, in particolare le azioni dell’Assemblea delle Regioni Europee Viticole (AREV) in difesa dell'enoturismo in Europa e quelle di "Wine in Moderation";

  • promuovere l'efficacia e il massimo livello di autosufficienza energetica nei territori vinicoli, la diminuzione dell'impatto ambientale mediante l'uso di energie rinnovabili, lo scambio delle esperienze e delle conoscenze in materia e il sostegno ai soci impegnati a rendere le loro aree energeticamente sostenibili;

  • incrementare la qualità del prodotto vitivinicolo rafforzando il Concorso Enologico Internazionale La Selezione del Sindaco;

  • creare un Osservatorio Europeo dell'Enoturismo che, attraverso una piattaforma online, raccolga e analizzi i dati dell'enoturismo a livello europeo.

  

Info: www.recevin.net