Il Mercato nel Campo, Siena si veste di sapori

Il Mercato nel Campo, Siena si veste di sapori


A Siena, un week end di gusto

Sabato 3 e domenica 4 dicembre il meglio dell’enogastronomia per un evento dedicato ai dolci senesi

 

Il Cortile del Podestà ospita “Vinarte”, salotto del gusto del Consorzio Vino Chianti Classico 

 


Sarà l'edizione più dolce di sempre. Sabato 3 e domenica 4 dicembre lo storico Mercato nel Campo di Siena ospita il meglio dell’enogastronomia italiana in occasione della due giorni dedicata ai dolci tipici senesi. Come nel Trecento, Piazza del Campo, cuore pulsante della città, tornerà a essere luogo di commercio e di relazioni sociali. Oltre centosessanta banchi, allestiti nella suggestiva conchiglia del Campo di Siena, metteranno in mostra i migliori prodotti dell'enogastronomia e dell'artigianato per dare vita a un appuntamento unico, sulle tracce di quanto avveniva nel Medioevo. Cibo e non solo, perché in occasione della due giorni di Mercato, il Cortile del Podestà di Palazzo Pubblico, in Piazza del Campo, ospiterà Vinarte, il salotto del gusto scelto dal Consorzio Vino Chianti Classico per concludere l’anno di celebrazioni del Chianti Classico per i suoi trecento anni. La suggestiva location ospiterà la mostra-mercato dei prodotti enologici, che per l’occasione sarà dedicata completamente al Chianti Classico, al suo territorio, al suo vino e alla sua storia. Nei due giorni di Mercato, Siena ospiterà anche un ricco cartellone di eventi dedicati al gusto con laboratori, cooking show, attività per bambini e presentazione di libri. 

 


Protagonisti i Dolci Tipici Senesi e il meglio dei prodotti del Made in Italy. Sarà un viaggio nei sapori del Bel Paese. Protagonisti indiscussi del Mercato nel Campo saranno i dolci tipici senesi, come i cavallucci, il panforte e ricciarelli. Un tesoro di bontà, cui saranno dedicati anche cooking show e laboratori. Le ricette della tradizione saranno realizzate sia da chef non pasticceri, che da cuochi amatoriali che conservano nelle loro mani una tradizione lunga e ricca di segreti, come quella che contraddistingue il patrimonio dolciario senese, che con il panforte e il ricciarello ha ottenuto il primo riconoscimento igp europeo, rappresentato in Piazza da Co.Ri.Panf., Comitati Promotori IGP Ricciarelli e Panforte di Siena e dai suoi associati. Nel corso dell’evento, inoltre, le aziende associate al consorzio nato per la tutela del Panforte e Ricciarello di Siena, faranno degustare il loro prodotto e spiegheranno al pubblico l’importanza del consorzio per proteggere il produttore e il consumatore. Curiosando tra gli oltre centosessanta banchi, allestiti nella suggestiva conchiglia alla maniera dell’antica Repubblica senese, sarà possibile trovare, e degustare al momento, i migliori prodotti dell'enogastronomia, a partire da quelli del territorio: dai salumi alla pasta fresca, dai formaggi all'olio, dal miele allo zafferano, dalle erbe aromatiche, fino alla frutta e alla verdura di stagione. 

Il Mercato nel Campo apre il suo “salotto del gusto” con Vinarte. Porte aperte anche alle eccellenze dell’enologia con Vinarte, che per l’occasione sarà dedicata completamente al Chianti Classico e curato dal Consorzio Vino Chianti Classico. Il Cortile del Podestà ospiterà i produttori del Gallo Nero, che presenteranno al pubblico senese i propri prodotti. Nel corso della due giorni saranno allestiti punti di degustazione per assaggiare le migliori etichette, dotandosi del proprio calice personale e di un carnet di assaggio. 

 


Il programma dei laboratori tematici e gli appuntamenti ai fornelli. Il profumo dei dolci appena sfornati sarà il naturale aroma che accompagnerà cittadini e visitatori nei due giorni di Mercato. Sabato 3 e domenica 3 dicembre, pasticceri non senesi e cuochi amatoriali sforneranno i migliori dolci della tradizione senese direttamente dal forno presente in Piazza del Campo. Tutti i cooking show e i laboratori saranno condotti da Annamaria Tossani. Spazio, inoltre, alle esibizioni ai fornelli degli chef Stefano Pinciaroli del ristorante PS di Cerreto Guidi, che sabato 3 dicembre, alle ore 16 si cimenterà nella preparazione di un piatto inedito dedicato a Siena e ai suoi dolci tipici. Domenica 4 dicembre, alle ore 17, sarà la volta della chef Entiana Osmenzeza, del Gurdulù di Firenze, che per l’occasione presenterà una sua interpretazione del dolce senese dedicato alla città che la ospita. Le dolci tradizioni senesi saranno al centro anche dei laboratori artistici con protagonista David Belsito, chef e medaglia d’argento alle Olimpiadi dei Cuochi, che sabato 2 dicembre, dalle ore 15, realizzerà in Piazza del Campo le sue sculture in margarina, che gli sono valse il riconoscimento più alto nella gara tra chef per la realizzazione di opere d'arte con l'impiego di prodotti alimentari. Domenica 4 dicembre, alle ore 18, Fabrizio Mazzantini, Maitre d’hotel, ci riporterà indietro negli anni facendoci gustare il fascino della ‘lampada’, dedicando le sue crepe al dolce senese.

 


Tutti gli appuntamenti dedicati ai pi? piccoli. Il Mercato nel Campo apre le sue porte anche ai piccoli ospiti. Sabato 3 e domenica 4 dicembre, dalle ore 11 e fino alle ore 19, sono in programma i laboratori dedicati a tutti i bambini a cura di QCertificazioni, per imparare a conoscere le piante e gli animali. Oltre che agli incontri di educazione alimentare lo spazio for kids del Mercato proporrà originali approfondimenti dedicati ai concimi organici per imparare a creare il compost con i rifiuti di tutti i giorni e scoprire la storia di un seme, seguendo il suo percorso dal campo alla tavola.

 


Il calendario degli incontri e presentazioni di Toscana Libri. Spazio anche agli appuntamenti dedicati all'editoria con un ricco calendario di incontri e presentazioni di pubblicazioni sulle terre di Siena, a cura di Toscana Libri. Il “Mercato delle Idee”, il salotto letterario con mostra mercato di libri con ospiti volumi e autori, aprirà i battenti sabato 3 dicembre alle ore 16 con la presentazione di ‘Fiori di Bach’ di Antonella Meini; ‘Papamusc’ di Ada Bellanova (ore 16.40); di ‘Q.B. – Quanto Basta’ scritto da Francesco Fagnani (ore 17.20) mentre alle 18 il primo giorno del “Mercato delle Idee” si chiude in compagnia di ‘Al mio Doc. Grazie’ di Martina Santi. Domenica 4 dicembre la “Piazza di Libri” tornerà alle ore 15 con Vittorio Cotronei e 'Andalù'; alle ore 15.40 con la presentazione della ristampa anastatica ‘Quaderno del nulla’, diario di Dina Ferri a cura di Idilio Dell’Era. Alle ore 16.20 sarà la volta di ‘Una vita per il cinema. L’avventurosa storia di Umberto Lenzi regista’ di Silvia Trovato e Tiziano Arrigoni; alle ore 17 ‘Novelle per il terzo millennio’ di Bruno Alfonsi e alle ore 17.40 ‘In cucina con Nonna Titti’ di Tiziana Zanchi.

 


Anche la scienza scende in Piazza con BASIQ di Uni Siena. Nel lungo weekend del Mercato nel Campo l’Università di Siena presenterà i risultati del progetto di valorizzazione di prodotti autoctoni di filiera corta. Per l’occasione i ricercatori dei Dipartimenti di Scienze della Vita e di Scienze Fisiche, della Terra e dell’Ambiente presenteranno i dati della ricerca BASIQ che indica la Bottega Alimentare della Sostenibilità, Identità e Qualità, nata con l’obiettivo di caratterizzare una serie di prodotti selezionati dal punto di vista della Sostenibilità ambientale delle produzioni, dell’Identità e autenticità attraverso la tracciatura del DNA e della Qualità nutraceutica. Un progetto che si arricchirà con l’indagine della filiera ortofrutticola a basso impatto ambientale composta da antiche varietà autoctone del territorio.

 


I dolci si gustano e si guardano al Mercato nel Campo. Nella conchiglia di Piazza del Campo ci sarà spazio anche per l'allestimento inedito di cartoline illustrate del ‘900 selezionate dalla collezione privata di Gianguido Landi e raffiguranti i dolci tipici senesi. Un viaggio attraverso 32 immagini illustrate che si ritroveranno, insieme ad altre, sfogliando il quaderno ‘Dolcemente Siena’, pubblicato da Betti Editore. Il volume contiene anche le ricette tipiche dei dolci della tradizione senese. Ad arricchire il racconto per immagini e parole ci saranno anche due postazioni fisse dedicate alle spezie, dove un antico speziale spiegherà al pubblico la materia prima che viene usata per la preparazione dei dolci. 

 


La storia del Mercato nel Campo. Il “Mercato Grande” si svolgeva una volta a settimana nella Siena del XIII secolo, accogliendo moltissimi venditori, che offrivano tantissimi prodotti. La “regina” del mercato era la treccola, ovvero la rivenditrice di verdura, ortaggi, legumi, ma anche di prodotti di derivazione animale come latte, uova e formaggio. Tanti erano anche i carnaioli che offrivano le loro carni macellate e la selvaggina; rilevante era il ruolo dei pizzicatoli, che vendevano dai salumi alle spezie. Numerosi erano gli agricoltori che portavano i prodotti dell’orto e delle raccolte stagionali. Tra gli artigiani presenti anche i cuoiai, i calzolai, i venditori di stoffe, i coppai, i cestaioli e i barlettai, venditori di botti e barili. Nella rievocazione contemporanea alle figure storiche si aggiungeranno pasticceri, produttori di vino, miele, zafferano, orafi e rilegatori raggruppati fedelmente nella conchiglia di Piazza secondo le regole di sistemazione che rispettano le tipologie di prodotto e gli spazi del mercato così come avveniva nel Medioevo. 

 


Il Mercato nel Campo è un'iniziativa del Comune di Siena – Assessorato allo Sviluppo Economico, in collaborazione con Confesercenti, Confcommercio, Cia, Coldiretti, Unione Provinciale Agricoltori, Cna, Confartigianato, con main sponsor ChiantiBanca e Consorzio Vino Chianti Classico.

 

Il Mercato nel Campo fa parte del cartellone di eventi Tutto il Natale di Siena, promosso dal Comune di Siena - Assessorato al Turismo. L’evento è realizzato con risorse dell’imposta di soggiorno.

 

Per informazioni e aggiornamenti è possibile seguire la Pagina Facebook Mercato nel Campo, il Profilo Twitter, e Instagram.