Refrontolo vince a... Refrontolo

Refrontolo vince a... Refrontolo


Grande partecipazione domenica 7 maggio a Refrontolo, una giornata che si è tinta dei colori della festa per accogliere per la prima volta nel paese trevigiano una delle gare del Palio nazionale delle Botti delle Città del Vino, competizione che ha notevolmente appassionato i numerosi presenti, coinvolgendoli in un grande vortice di entusiasmo.

Dopo le competizioni ad ostacoli svoltesi nella piazza centrale e la corsa delle donne, dove la squadra refrontolese ha compito il percorso all'interno della piazza stessa in soli 46 secondi, alle 16 si è dato il via alla vera sfida tra ben dieci squadre provenienti da tutta Italia: Piemonte, Toscana, Lazio, Campania, Trentino e Lombardia, oltre alle altre rappresentative del Veneto. Abbastanza difficile il percorso da affrontare di circa 1.550 metri: la partenza è avvenuta da via Corradini ex Latteria, una strada laterale adiacente la piazza, per poi proseguire in una sorta di circuito che è terminato di nuovo nella piazza del paese.

Una grande e appassionata partecipazione ha accompagnato la corsa, una sfida dove tutte le squadre hanno dimostrato determinazione e preparazione. La gara è stata vinta proprio dai padroni di casa di Refrontolo capitanati da Andrea Bellè. Al secondo posto si è classificata la squadra di Maggiora, seguita da Suvereto, Vittorio Veneto, Cavriana, Valdobbiadene, Nizza Monferrato, Avio, Furore, Barolo.

Refrontolo conferma di essere una delel squadre più in forma di questa edizione del Palio Nazionale delle Botti.

Soddisfatta per l'ottima riuscita dell'evento la sindaca Loredana Collodel, i rappresentanti e sindaci e gli amministratori presenti delle città in gara. L’assessore del Comune di San Pietro di Feletto e coordinatore regionale delle Città del Vino del Veneto, Benedetto De Pizzol, ha portato il saluto dell'Associazione; il consigliere provinciale Tommaso Razzolini ha sottolineato il senso di comunità che traspare da queste iniziative. Un grande brindisi finale collettivo con il pubblico coinvolto insieme agli atleti ha celebrato con entusiasmo la buona riuscita dell’iniziativa, brindisi accompagnato dal canto di Gianni Sossai, presidente dell’associazione refrontolese “Due cuori per la vita”.

Altre info e foto su Qdpnews.it - il notiziario web dell'Alta Marca trevigiana