Fiera di Buttrio, in alto i calici

Fiera di Buttrio, in alto i calici


Degustazioni guidate alla Fiera Regionale dei Vini di Buttrio per conoscere il vino a 360°. Aperte le prenotazioni per i percorsi di conoscenza dei vini pregiati accompagnati dal gusto di piatti tipici che si terranno sabato 10 e domenica 11 giugno nell'ambito della più antica manifestazione enoica italiana. Tutto pronto per stappare l'edizione 2017 di un evento di successo che si ripete da 85 anni: oltre 200 etichette regionali autoctone e quasi 300 grandi vini nazionali selezionati da Vinibuoni d’Italia, degustazioni guidate e intrattenimento per tutti formato famiglia attendono il pubblico nella suggestiva location di Villa Di Toppo-Florio dal 9 all’11 giugno 2017.

Buttrio – Conoscere il vino a 360°. Dal giallo verdolino al rosso aranciato, sfumature audaci o delicate, aromi e profumi del vino da scoprire e assaporare attraverso un entusiasmante viaggio organolettico, potrete degustare pregiati vini accompagnati dall’inconfondibile gusto di alcuni piatti tipici friulani accuratamente selezionati. Sono aperte le prenotazioni per le degustazioni guidate alla Fiera Regionale dei Vini di Buttrio, percorsi di conoscenza dei vini pregiati accompagnati dal gusto di piatti tipici che si terranno sabato 10 e domenica 11 giugno nell'ambito della più antica manifestazione enoica italiana, promossa da Pro Loco Buri con il sostegno del Comune di Buttrio.

La Fondazione Friuli, da sempre attenta alle dinamiche sociali e avente, tra altri obiettivi, quello di diffondere e rinforzare lo spirito di appartenenza alla storia e alla comunità Friulana, contribuisce da moltissimi anni alla Fiera Regionale dei Vini di Buttrio, che da 85 anni promuove e diffonde la storia e la cultura del territorio, legandosi in particolare al mondo del vino, ma senza mai trascurare gli aspetti culturali, tradizionali, artistici legati al mondo enoico.

Appuntamento imperdibile per tutti gli amanti del vino che desiderano degustare etichette pregiate autoctone – con la possibilità di acquistare un braccialetto giornaliero per accedere liberamente alle due sale di mescita e assaggiare tutte le etichette presenti -, la Fiera permette anche di gustare cibi dagli aromi avvolgenti nelle aree dedicate all'interno della villa e del circostante parco archeo-botanico.

Non solo vino quindi, ma anche prodotti tipici,
pasticceria e gelateria artigianale, pane e pizza, formaggi caprini e tanto altro per un evento che fornirà l'opportunità di riscoprire le antiche tradizioni del territorio e riassaporare i migliori prodotti enoici del Friuli Venezia Giulia e di tutta la Penisola.

E se non si è dei conoscitori, poco importa: la kermesse – che permette davvero a tutti di assaggiare grandi vini, assistiti da personale competente e con la possibilità di comparare annate ed etichette di vini legati al proprio territorio e alla propria storia - si rivolge anche a chi si avvicina per la prima volta al mondo del buon bere, con degustazioni di vini e birre artigianali guidate da esperti sommelier.

Prosegue intanto la selezione dei vini autoctoni friulani per poter accedere all'area degustazione allestita per l'occasione in villa Di Toppo Florio. La Guida Vini Buoni d’Italia, con le coordinatrici Liliana Savioli e Cristina Burcheri, dall’inizio di maggio sta degustando i vini di tutta la regione dividendoli per tipologia. Mario Busso, curatore nazionale della guida Vinibuoni d'Italia, esprime soddisfazione per l’adesione numerosa – sono oltre 200 infatti le aziende che si sono proposte agli organizzatori della kermesse - delle cantine di tutte le doc regionali, dal Carso al confine con il Veneto, anche quelle che fino ad oggi non avevano mai aderito.

All'interno del complesso verrà allestita come a ogni edizione l'Enoteca Italia, un banco di degustazione d'eccellenza in cui saranno presenti 285 tipologie di vini provenienti da tutte le regioni della Penisola, inclusi quelli friulani e si potranno degustare i prodotti di vitigni autoctoni selezionati dalla prestigiosa guida del Touring Club Italiano. Una straordinaria esperienza sensoriale, che percorre l’Italia attraverso i suoi vini più tipici. In occasione della Fiera di Buttrio si potranno degustare in anteprima assoluta anche i vini delle aziende che sono state selezionate in Friuli Venezia per l'edizione 2018 della guida.

La Fiera rappresenta pertanto un evento imperdibile per tutti coloro i quali desiderano degustare pregiate etichette e che, visitando lo stand, troveranno nei vini selezionati la tipicità e la corrispondenza con il vitigno e il territorio di origine.
Ad affiancare i wine lovers in un tour enologico, saranno come sempre i volontari della Pro loco Buri, che accompagneranno le degustazioni con informazioni sulle varie etichette. Per non lasciarsi scappare nemmeno uno dei grandi vini proposti sarà possibile acquistare, al costo di 20 € (riduzione a 15 € per i soci delle Pro Loco, FIS, AIS, Onav, Assoenologi e Slow Food presentando la tessera), uno speciale braccialetto giornaliero con il quale accedere liberamente alle due sale di mescita (Enoteca Italia e FVG) e assaggiare tutti i prodotti presenti. Non mancheranno nemmeno quest'anno gli appuntamenti con le degustazioni guidate dei vini, momenti di approfondimento, conoscenza e avvicinamento a questo caleidoscopico universo di sapori.

I laboratori saranno affidati alla cura di esperti del settore: sommelier, enologi o enotecnici, appartenenti al team di Vinibuoni d’Italia, dell’Onav, della FIS o dell’Assoenologi, condurranno i partecipanti lungo un percorso capace di avvicinare in modo più consapevole al vino attraverso la stimolazione dei diversi sensi.

Le degustazioni guidate avranno tutte un costo di 15 € con prenotazione obbligatoria (da effettuarsi presso Pro Loco Buri, via Morpurgo 6, info@buri.it – Tel. 0432 673311, versando la quota sul c/c IT13 T 05484 63690 0275700891 14). Le degustazioni saranno limitate ad un massimo di 30 partecipanti per turno: il consiglio è quindi di prenotare quanto prima per assicurarsi la partecipazione.

Da rimarcare anche le due tavole rotonde, appuntamenti di approfondimento con il Coordinamento del Friuli Venezia Giulia dell’Associazione Nazionale Città del Vino per promuovere enoturismo ed economia sostenibile della filiera del vino. In programma il 9 e 10 giugno, gli incontri metteranno a confronto esperti, addetti ai lavori e grande pubblico. Si discuterà su una delle direttrici di sviluppo di maggiore interesse per l’economia vitivinicola regionale e in particolar modo per le 22 Città del Vino del Friuli Venezia Giulia.

Ma la Fiera è anche molto altro per un divertimento formato famiglia. Il ricco programma prevede infatti concerti, degustazioni, mercatini, corsi di cucina, giochi, spettacoli circensi e di burattini, attività sportive, visite guidate ed eventi rivolti alle famiglie e in particolare ai bambini, con letture ad alta voce a tema, corsi per piccoli chef, concorso fotografico, laboratori didattici, gioco gonfiabile, truccabimbi, giochi giganti con animazione e caccia al tesoro. Ma anche un giro in moto sui colli con sosta presso produttori locali e una pedalata non competitiva aperta a tutti alla scoperta delle colline, dei vigneti e dei casali del territorio. Non mancheranno infatti neanche quest'anno mercatino, laboratori gastronomici, viste al parco archeobotanico, al Museo della Civiltà del Vino e al Lapidarium, mostre ed esposizioni di bonsai e soprattutto la grande musica con prestigiosi artisti di levatura nazionale.

L’inaugurazione dell'85esima edizione della Fiera Regionale dei Vini di Buttrio si terrà venerdì 9 giugno alle ore 18.30. Nell'occasione, il sindaco di Buttrio e la presidente della Pro Loco Buri, organizzatori dell’evento, ospiteranno le autorità presenti presso la sala polifunzionale sita al secondo piano della Villa Di Toppo-Florio per presentare e dare avvio alla manifestazione.

Evento organizzato da:
Pro Loco Buri, Comune di Buttrio, Buttrio Capitale dei Vini Autoctoni

In collaborazione con:
Vini Buoni d'Italia (Touring Editore), Ersa (Agenzia Regionale per lo Sviluppo Rurale), Fondazione Friuli, MagdaClan Circo, Circo all'Incirca, Unpli (Comitato Regionale del Friuli Venezia Giulia dell'Unione Nazionale delle Pro Loco d'Italia), Consorzio fra le Pro Loco Torre Natisone, Civiform, Al Vecchio Forno Devoti, Molino Persello

Con il patrocinio di:
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Consiglio Regionale, Provincia di Udine, Turismo Fvg, Città del Vino

Partner:
Banca di Cividale, Camera di Commercio Udine

Sponsor:
Vitis Rauscedo, San Benedetto