Senarum Vinea, il progetto riprende il suo cammino

Senarum Vinea, il progetto riprende il suo cammino


Inizia il nuovo percorso del progetto "Senarum Vinea, forme di recupero e valorizzazione dei vitigni storici" di Siena. Dopo l'approvazione del nuovo protocollo d'intesa da parte del Comune di Siena e della Provincia (tramite l'Assessorato all'Agricoltura) che rinnova il progetto per il periodo 2014-2019, "Senarum Vinea" può riprendere il suo cammino sia nella parte riguardante la ricerca (indagine sui vitigni antichi nell'area nord della città) sia per la sua promozione attraverso incontri ed eventi.
Il primo appuntamento riguarda l’iniziativa che si svolgerà il 27 giugno nel Cortile del Palazzo del Rettorato dell'Università degli Studi di Siena dal titolo "Makers e Artigiani" nell'ambito degli incontri "Aperitivo con le Imprese”; si tratta di incontri rivolti agli studenti dell’Università di Siena sul tema del rapporto tra progetti culturali e impresa.
Su proposta del prof. Lorenzo Zanni (che è coautore nel volume dedicati a Senarum Vinea edito nel febbraio 2012) il Liaison Office ha contattato il prof. Andrea Ciacci (responsabile scientifico del progetto) e Luigi Fumi titolare dell'Azienda Castel di Pugna, azienda custode dei vitigni antichi selezionati, per illustrare agli studenti i percorsi innovativi che si possono aprire sotto il profilo economico nel rapporto tra ricerca e impresa in ambito vitivinicolo: nel caso specifico è il rapporto istituitosi con il progetto Senarum Vinea. Saranno presenti, in veste di relatori, rappresentanti di altre imprese (design spazio pubblico e privato, materiali avanzati per architetti, formaggi a latte crudo...) che hanno a che fare con progetti dell’Università di Siena.

Il secondo appuntamento riguarda invece il censimento che ICOM Italia (International Council of Museums) sta realizzando sulle attività museali (mostre, percorsi, didattica, etc.) collegate al tema “Musei e Paesaggi culturali”, che sarà al centro della prossima Conferenza mondiale di ICOM (Milano 2 - 9 luglio 2016).
Nel mese di marzo è stata compilata e inviata una scheda riguardante Senarum Vinea come progetto collegato al Museo Santa Maria della Scala. Le schede delle diverse iniziative sono state tutte accolte e quindi il percorso Senarum Vinea/Santa Maria della Scala (già sperimentato con successo durante la Notte dei Ricercatori 2013) sarà presente con un proprio poster al Convegno che si terrà il prossimo 7 luglio a Siena per avviare il percorso di realizzazione della Conferenza mondiale, realizzato in collaborazione con la Regione Toscana. I materiali saranno successivamente utilizzati per individuare una lista di musei da segnalare ai partecipanti della Conferenza mondiale ICOM del 2016.

Infine si segnala la trasmissione radiofonica "Tutta la città ne parla", andata in onda su RaiRadio3 il 9 giugno scorso sul tema "Paesaggio e Legalità". Si è parlato del premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa vinto dall'associazione Libera sulla tutela del paesaggio come impegno contro le mafie; con una breve citazione, è stato segnalato anche Senarum Vinea, che pure aveva partecipato alla selezione, giusto per esemplificare come le comunità locali stiano lavorando in maniera concreta alla tutela del paesaggio e al recupero delle identità locali: questo è il link dove è possibile ascoltare la registrazione del programma, al minuto 7:40 vi è la citazione di Senarum Vinea.

Queste iniziative possono essere considerate come un ulteriore stimolo a proseguire e condividere ancora il cammino intrapreso con Senarum Vinea anche in virtù del rinnovato protocollo d'intesa che, oltre a Comune e Provincia, vede come attori principali l'Associazione Nazionale Città del Vino, l'Azienda Castel di Pugna, la Camera di Commercio di Siena, l'Università degli Studi di Siena, l'Istituto di Istruzione Superiore Statale "Bettino Ricasoli" di Siena, la Cooperativa sociale O.N.L.U.S. “La Proposta” (Orto de' Pecci), l'Azienda spin-off Serge-genomics, l'agronomo Valerio Zorzi. (di Alessandra Calzecchi Onesti)