Workshop "L'esperienza dell'Osservatorio nazionale del paesaggio rurale"

Workshop


L'Osservatorio Nazionale del Paesaggio, istituito con Decreto ministeriale n. 17070/2012, per conseguire alcuni degli obiettivi derivanti dall'esercizio delle sue funzioni, in primis quella di censire i paesaggi rurali e promuoverne la salvaguardia e la gestione, si è dotato del "Registro nazionale dei paesaggi rurali di interesse storico, delle pratiche agricole e delle conoscenze tradizionali". I paesaggi ad oggi iscritti nel Registro sono cinque, ai quali si aggiunge il riconoscimento di una pratica agricola, "la Transumanza", ma molte sono le candidature di Paesaggi pervenute da tutta Italia nei primi quattro anni di operatività.

Per dare maggiore visibilità alle funzioni dell'Osservatorio (obiettivi, benefici attesi, ecc.) nonché presentare l'iter e le linee guida per la candidatura e iscrizione dei paesaggi al Registro, l'Ismea ha promosso un ciclo di tre workshop.

Il primo evento si è tenuto lo scorso 13 novembre a Venezia presso la sala polifunzionale del Palazzo della Regione Veneto. Il secondo appuntamento, realizzato in collaborazione con l'Ente Parco delle Dune Costiere, è stato fissato per lo scorso 29 novembre in Puglia ad Ostuni presso la sala conferenze del GAL Alto Salento (ex Macello comunale). Al fine di favorire la partecipazione di un ampio pubblico su base geografica, il terzo workshop sarà realizzato a Firenze a gennaio 2018 (data e luogo da definire).

Tale workshop è rivolto in prima istanza ai Comuni con particolare vocazione alla tutela e valorizzazione del Paesaggio rurale, ma anche agli enti Parco, alle comunità di animazione e/o tutela del territorio (GAL, associazioni pubblico-private, consorzi), nonché ai funzionari regionali che si occupano della tematica Ambiente, Pianificazione agricolo-territoriale, biodiversità, reti ecologiche, ecc.

Per ragioni logistiche in questo workshop il numero di partecipanti sarà limitato a 90 e verrà data priorità ai soggetti destinatari dell'iniziativa; in caso di mancata copertura dei posti disponibili, l'iscrizione all'evento sarà aperta a tutti. 

Info: www.reterurale.it