Tor Vergata a lezione di vino

Tor Vergata a lezione di vino


Prosegue intensamente l’attività che vede l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata impegnata nell’avvicinare gli studenti dell’ateneo capitolino al mondo dell’agroalimentare e dell’enogastronomia nazionale. Dopo la lectio inauguralis di due settimane fa che ha visto protagonista Massimo Viglietti, chef stellato dell’Enoteca Achilli al Parlamento di Roma, è la volta di un’iniziativa che pone in primo piano il rapporto tra i giovani e il mondo del vino. E lo fa con una lezione davvero speciale, una degustazione che vedrà una delegazione di studenti ospiti della Fondazione Italiana Sommelier nei bellissimi spazi del Rome Cavalieri Waldorf Astoria.

Per la prima volta un nutrito gruppo di universitari parteciperà a una vera e propria degustazione in uno dei templi della divulgazione della cultura enoica in Italia, un’opportunità unica per avvicinare nel modo corretto l’affascinante mondo del vino.

Un mondo che spesso i giovani approcciano in modo sbagliato - spiega Ernesto Di Renzo, docente di Antropologia culturale e responsabile didattico del Master in Cultura dell’Alimentazione e delle Tradizioni Enogastronomiche dell’Università di Roma Tor Vergata - con un consumo cui fanno difetto consapevolezza e conoscenza. L’incontro di giovedì vuole proprio rappresentare una prima occasione di spiegare ai nostri studenti che il vino, soprattutto in Italia, rappresenta storia, cultura, identità e tradizione. Senza dimenticare le possibilità anche professionali che questo settore può offrire ai giovani neolaureati”.

A fare gli onori di casa sarà Franco Maria Ricci, Presidente della Fondazione Italiana Sommelier e figura di riferimento da anni per l’intero settore vitivinicolo, non solo a livello nazionale. Una vita spesa, la sua, nella divulgazione della cultura del vino. “Abbiamo accolto con molto favore la proposta dell’Università di Tor Vergata - commenta Ricci - per molte ragioni. Da anni i nostri corsi ospitano anche molti giovani ma è evidente che quella di giovedì sarà una situazione speciale nel corso della quale faremo di tutto per affascinare gli studenti presenti, offrendo loro un’esperienza unica. Il nostro principale obiettivo è quello di far sì che, alla fine della giornata, comprendano la fondamentale differenza che esiste tra bere senza criterio e degustare con attenzione”.

Ma la degustazione nelle sale della Fondazione Italiana Sommelier sarà soltanto il primo appuntamento tra gli studenti dell’ateneo romano e il mondo del vino. Oltre ai partecipanti al Master in Cultura dell’Alimentazione e delle Tradizioni Enogastronomiche, per i quali sono previsti numerosi incontri con importanti esponenti del comparto agroalimentare italiano, anche gli altri universitari e gli sportivi iscritti al CUS Tor Vergata avranno l’opportunità di assistere ad alcuni di questi appuntamenti.

E tra questi un posto speciale occuperà quello con il Presidente della Fondazione Italiana Sommelier, Franco Maria Ricci - conclude Ernesto Di Renzo - il quale, nei prossimi mesi, sarà ospite nelle nostre aule per approfondire il discorso tra giovani e cultura del vino, argomento che a noi sta particolarmente a cuore”.

Il primo di questi appuntamenti è quindi per giovedì 3 maggio, alle ore 14.00, presso la Terrazza Monte Mario del Rome Cavalieri Waldorf Astoria di via Alberto Cadlolo, 101.