Arriva il Campionato Mondiale del Fungo

Arriva il Campionato Mondiale del Fungo


(di Stefania Pianigiani)

Una vera e propria invasione di fungaioli, quella che si prevede a Cerreto Laghi il prossimo 4 e 5 ottobre. I 300 partecipanti che prenderanno parte al 2° Campionato Mondiale del Fungo stanno preparando scarpe da trekking e cestini di vimini, per darsi battaglia nei boschi dell’Appennino Tosco Emiliano a suon di boletus edulis.  27 squadre in gara, dagli 82 anni (Ermes Croci del 1932 di Casina RE) ai 9 anni (il più piccolo è Edoardo Mosca del 2005 di Adria RO), numerose qualità di porcini presenti, passione e voglia di mettersi in gioco e fare nuove amicizie, non senza gli sfottò che i cercatori di funghi ben conoscono. Lo spirito che animerà i partecipanti sarà quello goliardico, con tanta voglia di respirare aria buona e riempire il paniere: ci sarà un premio per il paniere più pesante, quello per il fungo più bello e quello per il fungo più pesante.

La squadra cacciatori di Cerreto Alpi poi ha offerto la sua preziosa e volontaria collaborazione: accompagneranno i partecipanti ai 10 campi di gara individuati dagli organizzatori. Sicurezza e supervisione.

Realizzato dal Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano in collaborazione con I Briganti di Cerreto e il Comune di Collagna, l’evento sarà un’occasione per scoprire i boschi, i colori e i sapori dell’Autunno in Appennino, che si prepara ad accogliere i visitatori con un programma dedicato.

Sabato 4 ottobre il primo appuntamento è alle 17.00  per la registrazione degli iscritti al Campionato Mondiale. Dopo l’incontro informativo, obbligatorio per tutti i partecipanti, dalle ore 20.00 iniziala festa i “Menestrelli e Cantastorie della Garfagnana”: musica per le vie e i locali di Cerreto. Alle ore 21.00 musica, caldarroste e Vin Brulè presso il Caffè del Bosco. 

Domenica 5 ottobre dalla mattina verrà allestito il mercato artigianale ed enogastronomico, mostre e musica itinerante per le vie del paese. 

La struttura Punta Lago ospiterà ‘L’Angolo del gusto’ dove si svolgeranno show cooking degustazioni di vini e taglio della forma a cura dell’associazione ‘Gusto Sapiens’. Alle 10.30competizione culinaria dedicata ai funghi con la partecipazione di ‘Resdore dell’Appennino’ con degustazione. Dalle 14.00 alle 15.00 degustazione Vini della Lunigiana, Cinque Terre ed Emilia. Dalle 15.00 alle 16.00 degustazione Lardo di Colonnata, Pane di Castagne e Olio, Alle 16.00 Taglio della Forma di Parmigiano Reggiano con degustazione abbinata all’aceto balsamico 

Dalle 15.30 proclamazione del vincitore e premiazione presso il Palaghiaccio.

Per tutta la durata dell’evento sarà presente il Palalupo: struttura del Parco Nazionale utilizzata come aula multimediale per le scuole, le famiglie o semplici appassionati, in cui vengono organizzate proiezioni sul lupo, sul territorio e sulla natura.

In occasione del Campionato Mondiale i ristoranti del Cerreto propongono ‘Funghi in tavola’, menu tipici a prezzi speciali.

 

Il Regolamento in pillole:

I concorrenti dovranno impegnarsi nel ricercare e raccogliere, nel rispetto delle prescrizioni dettate dal presente regolamento nonché dalle vigenti norme, oltre a quanto verrà comunicato durante la serata formativa del 4 ottobre 2014, il maggior quantitativo in peso di funghi porcini, il fungo più grande ed il più bello; ciascun concorrente dovrà dotarsi di cestino a mano, rigido, in vimini o materiale vegetale (non sono ammesse gerle a spalla o zaini portafunghi), al momento della registrazione sarà consegnato un sacchetto destinato al ricovero dei funghi (da riporre all'interno del cestino) ove non dovranno essere riposti più di 3 kg di funghi; è ammesso portare con se' uno zainetto contenente unicamente indumenti od oggetti da escursionismo; sarà comunque facoltà dei giudici di settore richiedere di visionare il contenuto degli stessi.

Raggiunto tale limite, specie se anticipatamente al tempo previsto di gara, il concorrente dovrà fare immediatamente ritorno ai due "giudici di settore" di riferimento del picchetto di partenza, per verificare l'esatto peso dello stesso: se i giudici reputeranno valido il peso del contenuto in seguito alla pesatura, segneranno su apposito cartellino da apporre direttamente sul sacchetto stesso, l'orario di avvenuta consegna e qui la gara per il concorrente sarà terminata; se invece il peso sarà considerato ancora insufficiente, il concorrente potrà rientrare nel bosco per completare la ricerca.
Al termine delle tre ore di gara i concorrenti dovranno fare ritorno ai vari picchetti di partenza per la sigillatura dei sacchetti. Saranno poi i concorrenti stessi a riconsegnare il sacchetto presso il Palalupo; chi arriverà oltre il termine di fine gara sarà squalificato.

Si specifica che, nel caso in cui tutti i concorrenti finiscano la gara al termine del tempo stabilito, la classifica finale verrà redatta in base al peso effettivo del raccolto ed, in caso di ex aequo, la graduatoria terrà conto del maggior numero di funghi raccolti; nel caso invece che uno o piu' concorrenti raggiungano e consegnino i 3 Kg di funghi prima del termine della gara, farà fede il minor tempo impiegato.

Alla classifica finale seguiranno le seguenti premiazioni:

  • Al primo classificato nella categoria cestino più pesante > medaglia d'oro e buono acquisto Euro 100,00
  • Al secondo classificato nella categoria cestino più pesante > medaglia d'argento e buono acquisto Euro 50,00
  • Al terzo classificato nella categoria cestino più pesante > medaglia di bronzo e buono acquisto Euro 25,00
  • Al fungo più pesante > medaglia d'oro e buono acquisto Euro 100,00
  • Al fungo più bello > medaglia d'oro e buono acquisto Euro 100,00.

 Per informazioni: www.parcoappennino.it  - turismo@parcoappennino.it -  3471639146