La Città del Cima porta a FICO il territorio candidato Unesco

La Città del Cima porta a FICO il territorio candidato Unesco


FICO nasce per parlare del cibo partendo dall'inizio, e non dalla fine. Cioè non dai piatti dei grandi chef, come accade oggi in molte trasmissioni televisive, ma mettendo in luce tutta la filiera del food: agricoltura, allevamento, vita contadina, trasformazione, per poi arrivare alla vendita e alla ristorazione". Queste parole pronunciate da Oscar Farinetti in occasione dell'inaugurazione che riassumono alla perfezione la filosofia del nuovo parco agroalimentare più grande del mondo. 

Domenica 18 novembre FICO compie un anno di vita e la Città del Cima sarà il Comune ospite esclusivo della manifestazione. Una missione fortemente voluta e coordinata dal vicesindaco Gaia Maschio, che vede partner il Comune, la Dama Castellana e diverse realtà produttive del territorio. 

Grazie a questa partnership con FICO per tutti i coneglianesi sconto del 10% sui prodotti esposti in fiera a Bologna. 

 

IL BIGLIETTO DA VISITA - Fico è un enorme spazio di 100 mila metri quadri a ingresso gratuito dedicato alla magia dell'enogastronomia italiana. La città di Conegliano sarà presente con i propri sapori e tradizioni nello spazio di ingresso, con uno stand di 80 metri quadrati dedicato alle eccellenze del territorio candidato a patrimonio UNESCO. 

In mostra e protagonisti delle degustazioni guidate i prodotti tipici: prodotti dell’arte casearia veneta grazie alla partecipazione di Latteria Soligo (Lea Casatella Trevigiana, Mozzarella STG, Soligo Oro, Imbriago di Monovitigno Incrocio Manzoni), accompagnati da un prodotto di un’antica tradizione nel campo della lavorazione del pane tipico veneto quali i Bibanesi della Da Re S.p.A e dalla Mostarda di Lazzaris

Il Consorzio del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg e la Confraternita del Raboso del Piave, che ha sede a Vazzola, saranno i testimonial delle eccellenze enologiche di una città che vanta la scuola enologica più antica d'Italia, una delle istituzioni più prestigiose in ambito vitivinicolo ed enologico del nostro paese. 

 

L'ANIMAZIONE CULTURALE - All'interno di uno spazio dove faranno da scenografia le gigantografie del paesaggio collinare e del centro storico, con l'imponente affresco murale del Duomo, si susseguiranno piccoli eventi culturali, dalla sfilata dei figuranti in abiti storici rinascimentali a cura dell’Associazione Dama Castellana al torneo Enodama, fino a riscoprire un gioco antico come quello dell'oca ma nella versione rivisitata dalla designer Debora Basei che porta alla scoperta delle bellezze e dei tesori della città del Cima. Al termine della giornata le premiazioni dell'Enodama. 

Durante tutta la giornata i visitatori di FICO potranno partecipare al PhotoChallenge #instaficoconegliano2018 #comuniinfesta #ficoeatalyworld. 

Al termine della giornata la premiazione del concorso. Inoltre sarà attivo l’info point sulla promozione del territorio. Un’iniziativa che vuole portare Conegliano ad essere conosciuta a 360 gradi, portando la storia, la tradizione e l’enogastronomia a livello Nazionale e non solo.

 

LA PARTECIPAZIONE INDIVIDUALE ALLA MISSIONE - Per partecipare alla missione l’Associazione Dama Castellana mette a disposizione un pullman di 40 posti al costo di 10,00 € per persona. L'ingresso al parco fieristico è per tutti gratuita. Per informazioni e prenotazioni contattare l’Ufficio Turistico di Conegliano: 0438 21230. Prenotazioni aperte fino al 16 Novembre.