Verallia premia le aziende ecofriendly

Verallia premia le aziende ecofriendly


Verallia, terzo produttore globale di bottiglie e vasi in vetro per il food and beverage, è tornato al Merano Wine Festival insieme alla Guida Vinibuoni D’Italia, di cui si conferma sponsor, per l’assegnazione dei Premi Econfriendly, l’ambito riconoscimento assegnato alle aziende vitivinicole per le loro pratiche rispettose della natura e del territorio, e per l’applicazione di una circolarità virtuosa all’insegna dell’innovazione.

Verallia è salita sul palco per consegnare il Premio Ecofriendly Cantine Zorzettig, una delle aziende selezionate dalla giuria di Vinibuoni D’Italia che hanno ricevuto il prestigioso riconoscimento. Per questa azienda agricola friuliana la cura e l’attenzione per la natura non rappresentano solo un valore, ma un vero stile di vita portato avanti da generazioni attraverso un miglioramento continuo delle pratiche agricole. Con trattori riconvertiti a basso impatto ambientale, l’utilizzo di un atomizzatore a batteria solare e il riciclo di acque di scarico, questa realtà si è contraddistinta come nuova frontiera ecosostenibile del settore.

Inoltre, Verallia ha voluto assegnare il suo Premio Speciale Verallia Ecofriendly ad altre quattro altre aziende vitivinicole che si sono dimostrate particolarmente virtuose: Casa EmmaTenuta San LucianoCantina Etrusca Rocca di Montegrossi.

Casa Emma è un’azienda agricola nel cuore del Chianti, dove la tradizione e la storicità del luogo incontra l’innovazione della produzione biologica e dell’utilizzo di pannelli solari per le energie rinnovabili. La tenuta aretina San Luciano ha scelto di produrre senza l’ausilio di pesticidi e diserbanti, e a zero impatto ambientale grazie a impianti fotovoltaici. Cantina Etrusca, situata nella provincia di Pisa, è una cantina “bio-organic” certificata, che si propone di applicare e promuovere l’agricoltura biologica. Non solo utilizza fonti energetiche pulite tramite impianti fotovoltaici, ma impiega anche materiali riciclati e recupera oltre il 90% dei propri rifiuti in un’ottica di economia circolare. La cantina Rocca di Montegrossi, nel Chianti Classico, è anch’essa un’azienda biologica che fa uso di pannelli solari fotovoltaici e si distingue per il recupero dell’acqua piovana reimmessa nel ciclo di irrigazione, e per il rimpiego dei residui di potatura per la concimazione dei loro vigneti.

Il riconoscimento assegnato da Verallia a queste cinque aziende è uno speciale fiore di vetro, realizzato appositamente per l’occasione, con l’obiettivo di simboleggiare i valori della sostenibilità attraverso questo materiale naturale e infinitamente riciclabile, perfetto per contenere e custodire l’eccellente qualità del vino italiano.

Infine, Verallia ha consegnato, in collaborazione con Vinibuoni D'Italia, i diplomi alle aziende italiane produttrici di spumante che hanno raccolto le preferenze e i voti del pubblico di Vinitaly e che si sono aggiudicate così il Premio Sparkling Star.

“Il settore vitivinicolo ricopre un ruolo centrale nel panorama del Made in Italy e da sempre ci proponiamo di sostenere le aziende del buon vino italiano”, afferma Alessandro BocchioDirettore Commerciale e Marketing di Verallia Italia. “In particolare, ci riconosciamo nei valori di quelle realtà che si impegnano quotidianamente per rendere sostenibile il proprio ciclo produttivo nel rispetto del territorio in cui operano, consapevoli che un buon vino viene da un territorio in salute. Allo stesso modo anche noi ci impegniamo per ridurre il nostro impatto ambientale al fine di rendere il nostro business sempre più sostenibile”.