Tutela internazionale, avanti tutta

Tutela internazionale, avanti tutta


“La difesa delle nostre denominazioni è una delle priorità di questo governo. L’impegno del Ministero nei confronti della tutela della denominazione Prosecco, nell’ambito degli accordi bilaterali dell’UE, sarà massima”.

La garanzia arriva direttamente dal Ministro delle politiche agricole, Gian Marco Centinaio, oggi fra i padiglioni di Prowein, Fiera internazionale di vini e liquori di Dusseldorf, in Germania, incontrando i massimi rappresentanti delle associazioni vinicole italiane.

Centinaio ne ha parlato in particolare incontrando Stefano Zanette, presidente del Consorzio di tutela del Prosecco Doc, il quale ha sottolineato all’esponente di governo la questione forse più spinosa e che riguarda l’utilizzo improprio del nome “prosecco” da parte dei produttori australiani.

“Il loro atteggiamento parassitario nel vendere da sempre il loro vino come espressione di uno stile italiano accampando un diritto sull’utilizzo del nome facendo riferimento alla varietà – ha detto Zanette - ci appare realmente incredibile. Ci sembra perciò che le parole del Ministro vadano finalmente della giusta direzione”.