Le viti vanno rispettate come esseri viventi

Le viti vanno rispettate come esseri viventi


Siamo una piccola realtà produttiva nella zona storica di produzione del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, che ha voluto riprendere la tradizione vitivinicola familiare. Tradizione tramandata da generazioni a partire da nostro padre Giuliano che insieme ai fratelli Armando e Gianni conduceva i terreni, a Rua di Feletto, impiantati a vite, pesche e ortaggi, commerciando nel frattempo i propri prodotti nelle zone dell’Agordino e della Val Zoldana. Il toponimo Feletto deriva dal sostantivo latino “filix - icis” o meglio dal derivato “filicetus” cioè luogo dove abbondano le felci, da cui il nostro logo aziendale. Luogo con terroirs molto generosi, tant’è che in documentazioni della prima metà dell’800 si evinceva come i vini qui prodotti esprimevano le qualità maggiori della Provincia di Treviso, dato confermato dal prezzo delle uve. I nostri vigneti sono piccole particelle dislocate prevalentemente a San Pietro di Feletto e Solighetto, con piante che raggiungono anche i 60 anni di età. Per noi le piante sono esseri viventi e vanno rispettate come gli esseri umani, per questo coltiviamo le viti in modo sostenibile rispettando le disposizioni sui sistemi di produzione integrata avanzata che il territorio si è dato in materia di Regolamento di Polizia Rurale e di Protocollo Viticolo del Consorzio di Tutela. Non utilizziamo erbicidi e nelle tecniche agronomiche privilegiamo sistemi di tipo meccanico, fisico e biologico.

Al Vinitaly 2019 saremo presenti con due etichette della DOCG Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore:  Canago Brut e Vigna a Ronco Extra Dry. Canago è l’antico termine della zona in cui ci troviamo, presente fin dal 1291 nella descrizione del Territorio della Comunità di Conegliano (Villa et Regula de Canago de Feleto). Caratterizzato da note agrumate e vegetali, ha un perlage fine e persistente; da consumarsi a tutto pasto, predilige bolliti, carni bianche, pesce e verdure. Attraverso documenti storici risalenti a inizio Ottocento, siamo riusciti a ricostruire i toponimi locali. Vigna a Ronco è infatti l’antico nome della vigna dove oggi produciamo il nostro spumante dalla buona struttura, ottimo equilibrio gustativo e bollicina elegante, persistente ma non invadente. Dai sentori di mela e spezie e ottima sapidità, va servito fresco e a tutto pasto, perfetto con i piatti della tradizione veneta come affettati, pesce e carni bianche, eccellente per accompagnare aperitivi e dessert.