Vinitaly 2019. L'innovazione digitale al servizio del marketing del vino

Vinitaly 2019. L'innovazione digitale al servizio del marketing del vino


 Lunedì 8 aprile 2019 ore 11:30 - Pad. 8 Stand G7 (Associazione Città del Vino)

Conferenza

Il contributo dell’innovazione digitale al settore del vino: sfide e opportunità

 

Introduce: Paolo Corbini (direttore responsabile di Terre del Vino)

Interventi

Giampietro Comolli, Presidente Ovse-Ceves Osservatorio Economico Vini Speciali Effervescenti Centro Studi Mercati Cibo&Vino: “Degustare il vino via web, fra e-commerce e internazionalizzazione”.
Il mondo del vino sta cambiando. Il consumo dipende dalla domanda e non dall’offerta. Il vino è attrazione del distretto produttivo. Far viaggiare il piacere del vino via web. Come affrontare il web nostrano e quello mondiale. Il futuro economico dell’e-commerce di qualità made in Italy.

Dario Tognazzi, Presidente Gruppo SIT Confindustria Bergamo e AD CX Centax Telecom: “Meglio essere digitalmente attivi che passivi.
Potenziare il passaparola fisico grazie al digitale. Ristoranti e cantine sono da sempre cresciuti tramite il passaparola di clienti affidabili che resta e che vale. Ma ora non è sufficiente. La necessità attuale è infatti quella di acquisire consapevolezza sui nuovi canali e sui nuovi modi di farsi conoscere; questo al fine di ampliare e consolidare la propria clientela.

Giovanpaolo Arioldi, General Manager Opstart, Equity Crowdfunding Marketplace: “Blockchain e STO (Security Token Offering) la rivoluzione Fintech degli investimenti nel Vino”.
Con l'avvento della tecnologia DLT-blockchain, grazie a piattaforme Fintech come www.opstart.it, sarà possibile investire in nuovi e alternativi assets, rappresentati anche da una bottiglia di vino, finanziando le cantine e generando profitto per gli investitori, attraverso l'emissione di una Security Token Offering.

Stefano Baldi, Startupper seriale, PM, Founder e CEO di Enolò srl: “La Platform Economy Enolò e la nuova frontiera del marketing”.
L’innovazione digitale è una dirompente opportunità per creare valore poiché consente di ridefinire i processi di connessione e interazione negli ecosistemi. In quello del vino l’integrazione tra attività offline e online, la generazione di relazioni dirette tra gli operatori e di questi con i loro utenti, la valorizzazione nei nuovi canali social dell’enorme patrimonio di cultura e tradizione posseduto, sono le principali keyword per un futuro di successo.

Aperitivo a cura del Ristorante La Bandiera.