Trekking Urbano: il 31 ottobre si ricordano i 100 anni dalla Grande Guerra

Trekking Urbano: il 31 ottobre si ricordano i 100 anni dalla Grande Guerra


Storia, arte e cultura saranno il fil rouge degli itinerari. Chi parteciperà potrà raccontare la sua esperienza sui social con gli hashtag #trekkingurbano e #trekkingurbano2014 e Instagramers Italia sarà media partner dell’evento

Il prossimo 31 ottobre torna il Trekking Urbano: 37 città italiane, da nord a sud, isole comprese, daranno vita all’XI edizione di questa fortunata iniziativa. E sarà un vero e proprio trekking da record quello del2014 in quanto, grazie ad un lavoro capillare, è stata costruita una rete che – per la prima volta - unisce quasi 40 comuni, consacrando il successo della manifestazione. Nella foto, il castello del Buonconsiglio a Trento.

Appuntamenti, aperture straordinarie, itinerari sono tante le proposte che le città aderenti hanno costruito sul tema scelto per l’edizione 2014: “Ricordare e ripercorrere la nostra storia a 100 anni dalla Grande Guerra”. 

Sono differenti e curiosi i “trekking” che le città offriranno agli amanti del turismo lento. E, in alcuni casi, gli appuntamenti si protrarranno anche il 1 e 2 novembre.

E quest’anno che vorrà raccontare la propria esperienza di trekker lo potrà fare in tempo reale: torna il challenge fotografico che lo scorso anno ha riscosso un grandissimo successo. Tutti coloro che lo vorranno, armati di telefonino, potranno postare le loro foto  su Instagram con gli hashtag #trekkingurbano e #trekkingurbano2014.

Tutti gli scatti saranno protagonisti di una “mostra virtuale” sul sito e i cinque che otterranno più “mi piace” su Instagram diventeranno il “volto” della prossima edizione.

Instagramers Italia per l’edizione 2014 è media partner della manifestazione. Le comunità degli Igers locali, daranno massima visibilità alla giornata nazionale, coinvolgendo il popolo della più nota e utilizzata applicazione fotografica per cellulari.

Il programma delle visite a piedi prevede percorsi con diversi livelli di difficoltà, accessibili a tutte le età e offrono un modo sportivo e piacevole di visitare i centri storici, alla scoperta di angoli sconosciuti e panorami mozzafiato.

"Quella del trekking urbano - sottolinea Sonia Pallai assessore alle politiche del turismo del comune di Siena, capofila del progetto - è una scommessa vinta. Siamo all'XI edizione e le città aderenti per il 2014 sono 37, un risultato mai raggiunto prima che racconta il successo di questo progetto. Il trekking urbano propone il turismo esperienziale e offre sia al turista che al cittadino, di scoprire in maniera originale le città d'arte".

L’idea è nata nel 2002 dal Comune di Siena e sin dalle prime edizioni è stata sposata da altre città. Il Trekking Urbano ha conquistato un numero sempre crescente di amanti di una moderata attività sportiva all’insegna della curiosità, grazie a percorsi che coniugano la salubrità di attività all’aria aperta, con la scoperta dell’arte e della bellezza.

E quest’anno proprio per condividere le esperienze di chi ha già preso parte a questa manifestazione è nato Il “blogdeltrekkingurbano” che è collegato al sito internet ufficiale www.trekkingurbano.info e ai social già attivi.

Il Trekking Urbano è presente anche su Facebook: Trekking Urbano; su Twitter: @Trekking_Urbano e anche su Instagram e Pinterest.

Il programma dettagliato di ogni città con le informazioni per partecipare si trova sul sito: www.trekkingurbano.info

Le citt del trekking urbano 2014