Giornata Europea dell'Enoturismo

Giornata Europea dell'Enoturismo


Come consueto, la seconda domenica di novembre si festeggia in Europa la giornata dell’enoturismo ideata nel 2009 da Recevin, la rete europea delle Città del Vino, e promossa dalle varie associazioni nazionali nei diversi territori del vino del Vecchio Continente.

Anche in Italia, domenica 9 novembre, alcune tra le Città del Vino dedicheranno all’evento iniziative, incontri, degustazioni e attività culturali con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema, anche in un periodo dell’anno diverso rispetto ai tradizionali appuntamenti stagionali che caratterizzano i territori vitivinicoli, un po’ ovunque.

Per questa edizione sono oltre 60 gli eventi che coinvolgono altrettanti territori del vino d’Europa tra Portogallo, Spagna, Francia e Italia con visite guidate alle cantine e ai luoghi del vino, incontri e convegni. Recevin, cosciente della necessità di valorizzare e promuovere i territori vitivinicoli sia come luoghi turistici ma anche dal punto di vista economico e sociale, per favorire il turismo del vino, ha contribuito ad allargare la manifestazione oltre i confini del Vecchio Continente con iniziative che si terranno anche negli Stati Uniti, in Argentina e Uruguay. Per avere maggiori informazioni consultare ilsito www.recevin.net o anche le pagine facebook dedicate.

In Italia sono coinvolte Città del Vino del Piemonte, Toscana, Lazio, Puglia, Molise e Campania. In Piemonte saranno Canelli e Strevi a rappresentare questa regione nella giornata dedicata all’enoturismo. A Canelli, Città del Vino della provincia di Asti, luogo simbolo del Moscato spumante, domenica 9 novembre si terrà la Fiera Regionale del Tartufo e la Fiera di San Martin; sarà possibile visitare le Cantine storiche di Canelli, che si inoltrano per chilometri nel sottosuolo e dove sono custodite milioni di bottiglie di spumante, oltre che i paesaggi vitivinicoli canellesi, degustare i prodotti tipici, artigianali e genuini del territorio.

Il Toscana due appuntamenti: uno a Castelnuovo Berardenga (Siena), presso la Certosa di Pontignano, con la presenza di banchi di assaggio delle aziende del territorio del Chianti Classico e del Chianti Colli Senesi. Secondo appuntamento a Montecarlo di Lucca, nel centro storico, con la festa del Vino Novello e dell’Olio Nuovo, che si terrà anche l’8 novembre e proseguirà nel successivo fine settimana del 15 e 16 novembre. La festa si ripete al termine di ogni vendemmia e dopo la frangitura delle olive, nel momento in cui il vino esprime i suoi nuovi profumi e le olive frante da poco offrono intensi colori verdi che anticipano i futuri extravergini. Si potranno gustare i prodotti tipici di stagione quali necci, bruschetta, caldarroste. Info: Pro Loco Montecarlo tel. 0583 228881 prolocomontecarlo@gmail.com. Nel Lazio iniziative a Piglio (Frosinone) e Castiglione in Teverina (Viterbo). In Molise a Campomarino (Campobasso), in Campania a Pratola Serra (Avellino) e Terzigno (Napoli). A Martina Franca (Taranto) l’evento durerà addirittura tre giorni con le iniziative dell’Associazione Città del Vino che terrà nella cittadina pugliese la sua assemblea nazionale martedì 11 novembre.