Riduci, risparmia, rispetta: tre parole per l'ecosostenibilità in Valpolicella

Riduci, risparmia, rispetta: tre parole per l'ecosostenibilità in Valpolicella


"Riduci Risparmia Rispetta", tre parole chiave che sintetizzano l’impegno del Consorzio per la Tutela dei Vini Valpolicella ad accrescere l'ecosostenibilità della produzione vitivinicola del territorio, per salvaguardarne il pregio elevando contemporaneamente la qualità del vino. Il progetto del Consorzio ha anticipato le direttive europee in materia e è andato incontro alla sensibilità e attenzione dei consumatori su questi temi.
Il Progetto "Riduci Risparmia Rispetta" è valso al Consorzio il riconoscimento di territorio eco-friendly della Guida del Touring ViniBuoni d'Italia conferito nel corso dell’edizione 2013 del Merano WineFestival.

IL PROGETTO SI ARRICCHISCE NEL 2014
Serrata e articolata è stata l’attività portata avanti fino al 2013 che nel 2014 proseguirà sui percorsi intrapresi e si arricchirà ulteriormente. Quest'anno segnerà anche un importante allargamento delle attività di formazione e informazione del Consorzio verso i propri soci, che investirà anche la conoscenza del territorio di produzione in cui operano.
Ad aprire le attività del nuovo anno è stato il convegno internazionale in Fiera Agricola a Verona che ha fatto il punto sulla pericolosità reale o presunta della Drosophila suzukii; mentre alla tignoletta e alla confusione sessuale sarà dedicato un convegno in marzo. Il consuntivo su tutte le attività di difesa sarà novembre.
Sempre in febbraio sarà affrontata la gestione dei residui di potatura con una giornata dimostrativa per esporre le novità sulla loro raccolta e gestione.
In maggio sarà la volta della riduzione dell’uso di diserbanti con una giornata dedicata alle macchine per la lavorazione lungo la fila, mentre al contenimento della deriva con l’utilizzo di attrezzature e tecniche di gestione dei fitofarmaci adeguate al rispetto dell’ambiente e dei vicini sarà dedicata una giornata dimostrativa in luglio.
Nel 2014 proseguiranno le attività di monitoraggio e ricerca: il recapito del servizio di bollettini settimanali il martedì; l’assistenza alla confusione sessuale e la difesa sostenibile contro la tignoletta; la valutazione della sostenibilità aziendale in seno al Gruppo di lavoro regionale e la collaborazione con Syngenta per la gestione dei fitofarmaci in azienda (Progetto Tergeo), che hanno caratterizzato il lavoro degli ultimi anni.