L’amore per la terra

L’amore per la terra


La Domus Hortae della famiglia “Fioretti” è da sempre impegnata nella coltivazione di vigneti, che cura con massima dedizione e passione sin dal 1788, valorizzandone nel tempo le proprie produzioni. Il termine Domus Hortae deriva dal latino domus, ossia residenza intesa come dimora di famiglia, luogo preposto a conservare i sapori di una tradizione che si perpetua in una centenaria agricoltura famigliare, ma è anche l’antico toponimo della cittadina di Orta Nova. Dopo oltre due secoli dediti alla coltivazione della vite, l’Azienda  produce vini dalle proprie uve da circa dieci anni.

L’amore per la terra lo dimostrano l’attenzione, l’assiduo e costante impegno che tutti i membri della famiglia riversano nella cura dei vigneti, prima, e nel processo di lavorazione dell’uva in cantina, poi. I vigneti attualmente in produzione sono stati impiantati da 8 a 12 anni fa dopo un’attenta analisi di tutti i fattori pedo-climatici. Si segue l’applicazione rigorosa di tutti i principi dell’agricoltura integrata con poco uso della chimica, utilizzando preferibilmente prodotti di copertura per combattere le principali ampelopatie della vite ed esclusione di tutti i prodotti con profilo eco tossicologico, per offrire ai consumatori un prodotto a residuo zero.  

Al Vinitaly 2019 saranno presenti 4 etichette certificate dalla IGT Puglia.  Il  17  88, Nero di Troia IGT Puglia riserva 2017, è dedicato all’anno in cui la storia della nostra famiglia ha iniziato la dedizione a questo territorio: i sentori di liquirizia, amarena, mirtillo, confettura di prugna e fichi, tostato, caffe  e cacao si accompagnano a sapore secco, caldo, morbido e vellutato ed equilibrio acido-tannico in sintonia. Il Kalinero, Nero di Troia IGT Puglia 2017, nome che deriva dal greco ‘buon’ augurio: confettura di prugna e amarena, frutta secca, noce e mandorla tostata al naso, secco con tannino morbido e di buona persistenza al palato. Il Kia Ros, Nero di Troia rosato IGT Puglia 2018, da kairos cioè il ‘tempo opportuno’, il ‘momento giusto’:  è il risultato di uve vendemmiate nel momento in cui la curva dell’acidità e quella degli zuccheri si intersecano nel punto qualitativamente ottimale per un perfetto equilibrio tra freschezze e morbidezze. Il Ti Esti’, Fiano Minutolo IGT Puglia 2018, “ti estì” ovvero “che cosa è?” è la domanda che  Socrate  poneva ai suoi  interlocutori  per rompere la retorica: è un vino dal carattere tanto bizzarro quanto unico negli inebrianti profumi e nell’estroso gusto, sentori di erbe balsamiche ed un volume intenso.