Anteprima Vino Nobile, un fine settimana a Montepulciano

Anteprima Vino Nobile, un fine settimana a Montepulciano


Happy hour nelle enoteche cittadine a base di Rosso di Montepulciano DOC. Le vetrine dei negozi allestite con bottiglie di Vino Nobile Docg e altri elementi di ispirazione vinicola. Un evento artistico di grande valore, anche storico. Un annullo filatelico speciale. Non si rivolge solo ai giornalisti ed agli operatori del settore l'edizione 2014 dell'Anteprima del Vino Nobile di Montepulciano, la manifestazione organizzata ogni anno a febbraio dal Consorzio dei produttori per consentire alla stampa mondiale di degustare i prototipi dell'ultima vendemmia in programma il 15 e 16 febbraio. Per festeggiare la ventesima edizione della kermesse è stato allestito un programma che, attraverso iniziative particolarmente gradite al pubblico anche dei non addetti al lavori, punta a coinvolgere l'intera cittadinanza ed i tanti wine-traveller che abbineranno agli assaggi visite del territorio, nel week end di San Valentino.

"In collaborazione con il Comune, con le associazioni di categoria e con le strutture che si occupano di promozione e turismo - spiega Andrea Natalini, Presidente del Consorzio del Vino Nobile - abbiamo studiato una formula che diffonda il clima vibrante dell'Anteprima anche al di fuori della storica sede della Fortezza, aperta solo ad invito, che crei animazione, che coinvolga giovani e adulti, con il vino nel ruolo di "guida", alla scoperta di altre preziose risorse di Montepulciano".

Il programma dell'edizione 2014 si aprirà quindi sabato 15 febbraio con le degustazioni della nuova annata del Rosso di Montepulciano, proposte da alcune enoteche della città oltre che dall'Enoteca del Consorzio, situata nel Palazzo del Capitano, in Piazza Grande, aperte per l'intero fine settimana. Questo vino DOC, molto apprezzato da una vasta platea per la sua capacità di entrare subito in sintonia con il gusto del consumatore, sarà il protagonista di aperitivi e cocktail che si accompagneranno a meraviglia con altri prodotti tipici, primo tra tutti l'olio extra vergine di oliva. Le enoteche che hanno aderito all'iniziativa sono indicate sul sito www.consorziovinonobile.it

Domenica 16 febbraio, alle 14.00, si apriranno i battenti dell'antica Fortezza, sede tradizionale dell'Anteprima, e mentre gli operatori del settore si dedicheranno alle degustazioni dei vini proposti dalle 41 aziende presenti (una cifra record), il programma scandirà tutti gli appuntamenti maggiormente legati al territorio.

Sarà così possibile acquistare il materiale filatelico sul quale il personale di Poste Italiane apporrà l'annullo speciale ovvero il timbro che celebrerà la ventesima edizione della manifestazione. A questo appuntamento offre la propria collaborazione l'Associazione dei Filatelisti di Montepulciano.

Alle 17.00 appuntamento con la premiazione del concorso "Le belle vetrine", riservato ai commercianti che avranno decorato i propri punti vendita a tema vinicolo. Il verdetto sarà emesso da una giuria formata dai rappresentanti di associazione di categoria del commercio, del Comune, del Consorzio del Vino Nobile e della Strada del Vino Nobile, che coordina l'iniziativa.

Alle 17.30 sarà l'arte contemporanea la protagonista della scena con un evento che proietterà Montepulciano indietro nel tempo di ben 44 anni e contemporaneamente nel futuro, grazie a forme di espressione estremamente evolute. All'ingresso della sala intitolata alla memoria di Maria Russo, indimenticata preside del Liceo Poliziano, che era ospitato proprio nella Fortezza, sarà infatti inaugurato un allestimento del Maestro Mario Ceroli, donato al Comune da Angela e Silvia Vincenti, figlie della compianta professoressa Russo. La composizione, formata da tavole di legno, faceva parte della mostra "Amore Mio", una memorabile iniziativa che, nel 1970, animò Montepulciano e impresse una scossa all'intero mondo dell'arte contemporanea.

"Siamo felici di poter accogliere nell'Anteprima del Vino Nobile un evento culturale così significativo per l'intera comunità come la donazione da parte delle sorelle Vincenti al Comune dell'allestimento del Maestro Ceroli" afferma il Presidente Natalini. "Il fatto che Silvia sia una produttrice di Vino Nobile ci rende ancora più orgogliosi perché riafferma con forza il legame tra il nostro rosso DOCG e la vocazione artistica del territorio e simboleggia una sensibilità ed un'attenzione che sono proprie della nostra categoria e dell'intera società di Montepulciano".

Per soggiornare a Montepulciano nel week end, sono previsti pacchetti ed offerte a condizioni di favore, comprendenti anche visite guidate alle aziende ed al centro storico e degustazioni, il tutto a cura della Strada del Vino Nobile di Montepulciano, www.stradavinonobile.it