Il vino che nasce dalle pietre

Il vino che nasce dalle pietre


Nel cuore dell’area 'Sannio Falanghina' nominata quest’anno Capitale Europea del Vino 2019, Santimartini è un’azienda vitivinicola che con passione e dedizione da anni  concilia tradizione ed innovazione per dar vita ad una produzione di vini DOP unica e ricercata.

La sua missione è conservare nel tempo e consegnare alle generazioni future il patrimonio enogastronomico di una terra dove, da sempre, coltivare significa imparare a gestire il rapporto dell’uomo con la natura. Le uve provengono dai terreni piedimontani del Sannio e di Solopaca, noti per avere una ideale esposizione collinare ed una buona escursione termica. Le vigne sono coltivate su terreni caratterizzati da marne argilloso-calcaree con arenarie o ghiaia affiorante, ad un’altitudine che varia tra i 250-350 metri sul livello del mare e il sistema di allevamento è a spalliera ed a raggiera. Massima attenzione al lavoro nei campi, attenta vinificazione e capacità di saper attendere i tempi: questi sono i cardini della filosofia aziendale che permettono di ritrovare in ogni bottiglia la qualità, l’esperienza e la professionalità della Santimartini.

E che anche quest’anno le hanno meritato un prestigioso riconoscimento: una Medaglia d'Argento, nella sezione speciale Sannio Falanghina Città Europea del Vino 2019 del XVIII Concorso Enologico Internazionale Città del Vino, per il suo Ciesco della Mirella 2018 Falanghina del Sannio DOP. Tra le tante eccellenze della vasta produzione aziendale, ricordiamo la DOC Sannio Pietre Sparse,ottenuto da uve diTrebbiano, Malvasia e Falanghina allevate a spalliera su terreni argilloso-calcarei con ghiaia affiorante. Vendemmia tardiva, raccolta manuale in cassette con cernita dei grappoli e pressatura con spremitura soffice sono seguite da illimpidimento del mosto fiore mediante decantazione statica a freddo, fermentazione a temperatura controllata per circa 15 giorni e affinamento in serbatoi di acciaio. Di colore bianco paglierino dai riflessi verdolini, limpido, di ottima consistenza, ha profumo persistente, fruttato e floreale, secco, sapido dal sapore intenso, morbido di frutta matura. Servito ad una temperatura di 8/10°C, si abbina bene ad antipasti di terra e di mare, primi piatti, zuppa di pesce, uova  carni bianche.