Jazz e Vino Doc ai piedi del Monte Arci

Jazz e Vino Doc ai piedi del Monte Arci


Marrubiu. Continua il viaggio del Bovale Jazz Festival che sabato farà tappa a Marrubiu, all’interno della seconda edizione di Zurabarart, la rassegna nata per valorizzare il parco di Zuradili attraverso l’arte e la musica. L’incantevole scenario offerto dal Monte Arci, dalle 20, farà da cornice alle degustazioni delle eccellenze enogastronomiche del territorio, a cui seguirà il concerto del Francesco Venerucci Trio. «L’evento è il risultato della nostra collaborazione con l’amministrazione comunale di Marrubiu – afferma Filippo Erasmo, direttore artistico assieme a Massimo Atzori - l’Ente Parco Monte Arci, i ragazzi dell’associazione Su Marrulleri e la Scuola civica di Musica Alessandra Saba».

LA NOVITÀ. È la prima volta che il Terralba Doc Bovale Jazz Festival si estende agli altri territori legati al vitigno doc coltivato nel Campidano. «Siamo contenti che la manifestazione sia diventata itinerante – afferma il sindaco Andrea Santucciu – e che quest’anno coinvolga altri Comuni del terralbese, tra cui il nostro. Zuradili è una cornice formidabile per eventi di tale spessore». Soddisfazione anche per l’assessore allo spettacolo, Raffaele Zedda: «Abbiamo voluto inserire l’appuntamento nella seconda edizione di Zurabarart – afferma Zedda – Ci piace la scelta della location in quanto già da diversi anni stiamo lavorando per la sua valorizzazione. L’auspicio è che il Bovale Jazz nei prossimi anni diventi una tappa fissa per il nostro territorio».

L’EVENTO. Ad aprire la prima data marrubiese, sabato dalle 20, la rassegna enogastronomica a cura dell’associazione Su Marrulleri, con i piatti Tagliere di salumi e formaggiNieddittas PrimaveraCous cous alle verdureTrionfo di frutta di stagione e i vini della cantina Terre di Ossidiana. A seguire, alle 22, il concerto del Francesco Venerucci Trio del pianista e compositore romano da cui prende il nome il progetto, accompagnato dal batterista Bruno Tagliasacchi Masia e dal contrabbassista Tancredi Emmi, docente della Scuola civica di Musica Alessandra Saba, istituita proprio a Marrubiu.  «Sosteniamo da anni eventi di grande qualità – afferma il Direttore della scuola, Andrea Piras – il Bovale Jazz rientra tra questi».