Si festeggia l'Atina DOC con la prima edizione del Concorso Vino Ducale

Si festeggia l'Atina DOC con la prima edizione del Concorso Vino Ducale


In occasione del ventennale del “Cabernet Atina Doc” il Comune di Atina e il Consorzio di tutela dell’Atina DOC, insieme al ristorante “Le Cannardizie”, organizzano la prima edizione del Concorso Vino Ducale, il premio-qualità dedicato alla figura di Giovanni Palombo, promotore della denominazione.

L’evento ha come obiettivo quello di far conoscere la DOC ad assaggiatori professionisti che sappiano apprezzare i vini dell’areale promuoverli ai tanti appassionati di vino, oltre naturalmente a quello di ricordare un produttore speciale che molto ha fatto per la costituzione della DOC.

L’occasione sarà il momento per mettere a confronto i produttori e le radici comuni della viticoltura locale, derivanti dalla storia del Cabernet MONUMENTALE di Pasquale Visocchi (l’agronomo dell’Ottocento che per primo ha impiantato le viti francesi).

La giornata dedicata all’evento si svolgerà domenica 27 ottobre 2019 con il seguente programma:

·         Nella mattinata saranno possibili le visite in cantina, informando i fruitori dell’evento tramite due pro loco (Atina e Alvito) con la consegna delle mappe geografiche e i punti di degustazione scelti dal Consorzio per l’anno 2019: Cantina Cominium, La Ferriera, L’Antica Tenuta Palombo.

·         Durante la pausa pranzo ognuno potrà scegliere i ristoranti convenzionati ad Atina: La Botola, Il Vicolo, Bellavista, Le Cannardizie.

·         Alle ore 16,00, presso la Sala di Rappresentanza del Comune di Atina, inizierà il concorso VINO DUCALE.

       Il giudizio sui vini sarà gestito da una commissione di nove elementi così composta:

tre esperti giornalisti enogastronomi: il Presidente di giuria Dottor Antonio Di Spirito, Francesco D’Agostino e Andrea Petrini; tre sommelier provenienti da AIS, FIS, FISAR, rispettivamente: Emanuela Di Palma, Antonio Abbate e Alice Lupi; tre stimati enologi italiani: Chiara Fabietti, Maurizio De Simone, Vincenzo Mercurio.

La sala sarà allestita per la degustazione alla cieca di quattro tipologie di prodotto tra: bianchi, rosati, rossi doc di ultima annata e rossi riserva. La scelta dei vini portati in gara sarà a discrezione delle aziende partecipanti; il confronto darà la possibilità a tutti i produttori della DOC, al di là del Consorzio di Tutela, di partecipare alla competizione (scelta opportuna per considerare tutte le particolarità dei vini che, grazie alla geografia della DOC, sono contraddistinti da sfumature floreali e frutti naturali).

Verso le ore 18,30 la giuria si riunirà per decretare i vincitori delle varie categorie ed assegnare i premi speciali di Lavorazioni Artistiche Matteo Bastianelli, Le Cannardizie e Molino Colarossi di Colarossi Mauro.

·         Prima della premiazione ci sarà un mini contest a cui parteciperanno le autorità presenti, il Presidente di Commissione A. Di Spirito, il presidente del Consorzio Enrico Rossi, il Dott. V. Orlandi del CSSSA, il Dott. M. De Rosa dell’UNICAS, il Dirigente dell’Agrario di Alvito Dott. G. D’Andrea, il responsabile dell’IRIS Dott. Pasquale Buanne, e un rappresentante della famiglia Palombo.

La manifestazione sarà accompagnata da una splendida mostra fotografica di Tonino Bernardelli.

·         Alle ore 20,00, grazie al Consorzio del Cabernet, ci sarà una degustazione dei vini a favore della raccolta fondi destinata all’associazione IRIS (per la ricerca di cure e assistenza al malato oncologico).

*Si ricorda che per il calice sarà richiesto un contributo.

  

L’evento è promosso dal ristorante Le Cannardizie e svolto in collaborazione con l’Associazione IRIS Sora/Frosinone (per la raccolta fondi a favore della ricerca oncologica), il Centro Studi S.S. Atina, la Pro Loco di Atina, la Pro Loco di Alvito, l’Agrario di Alvito, UNICAS, FIS, AIS, FISAR, Mulino Colarossi, Lavorazioni Artistiche Bastianelli.

Per info e prenotazioni: 3401424611