La grinta dei vini biologici

La grinta dei vini biologici


La cantina biologica Masseria Vigne Vecchie nasce nel Sannio, a Solopaca (BN), nel 2005 come cooperativa agricola centrata su un progetto di ricerca della qualità dei vini per il benessere dell'uomo e per la salvaguardia dell'ambientale del territorio, garantiti dalla scelta dell'agricoltura biologica con certificazione ICEA. Nel 2016, grazie all’amore e alla passione per i prodotti vitivinicoli biologici, viene rilevata dalla famiglia Garofano. Già affermata nella moderna imprenditoria vetraria, acquisisce quattordici ettari di terreno destinati a preservare l’agricoltura biologica. Crea, quindi, la linea di vini “Samnes” nel tentativo di rivendicare e far conoscere le proprie radici contribuendo a diffondere la cultura e l’amore per la propria terra. La quale, in questo caso è così riconoscente che ricambia, ogni anno, donando quei meravigliosi frutti da cui si produce il vino.

“Samnes” incarna il cuore del Sannio, cullato tra le braccia della sua amata Dormiente, Massiccio appenninico del Taburno, nonché silhouette di una fanciulla che dorme, tracciata allineando l’intera gamma di bottiglie, ciascuna vestita di un’etichetta sostenibile, in cotone, che ha assorbito una profumazione organoletticamente legata al vino che accoglie.

La linea biologica vanta undici prodotti: “SECUTOR” Falanghina del Sannio DOP Bio, “SECUTOR” Sannio Rosso DOP Bio, “CINQUE GRANI” Sannio Aglianico DOP, “PICVS” Sannio Bianco DOP Bio, “GALEAM” Sannio Coda di Volpe DOP, “EGLEUCO” Spumante Brut di Falanghina del Sannio DOP, “EGLEUCO” Spumante di Falanghina Extra Dry, Grappa di Aglianico barrique (12 mesi), Grappa di Falanghina, “OLIO” Extravergine di oliva biologico e “NOVELLO” Rosso IGP Beneventano Bio. Nel 2018 il Secutor Sannio Rosso DOP del 2016 Bio ha ricevuto la Medaglia d’Argento BioDiVino.

Il Secutor Falanghina del Sannio DOP (che già nel 2017 aveva vinto un Oro alla XVII edizione della Selezione del Sindaco) nel 2019 ha ricevuto ben tre Medaglie d’Oro rispettivamente dal Concorso Enologico Internazionale Città del Vino, dal Premio Speciale Sannio Falanghina Città Europea Vino 2019 e dal Premio BioDiVino. Il colore giallo paglierino, molto luminoso, si accompagna ad un profumo intenso, fruttato e floreale, ed a un gusto asciutto, pieno e morbido. Con le sue giuste dosi di grinta gusto-olfattiva e combattività mordente, è ottimo per un aperitivo leggero e per accompagnare pesce, frutti di mare, funghi, legumi, formaggi freschi e mozzarella di bufala.