Contratto di Fiume sul Tevere a Roma

Contratto di Fiume sul Tevere a Roma


Un momento storico per il Tevere a Roma sarà forse segnato il 27 febbraio mattina in Protomoteca del Campidoglio; un ritorno in Campidoglio del Consorzio Tiberina, dopo la presentazione della settimana internazionale ISO/TC 228 sul turismo e i servizi correlati, che - lungo il corso del Tevere - ha creato negli anni legami stabili fra Roma e i territori circostanti, oggi da generalizzare verso un “contratto fra contratti”, una sinergia come già promossa in sede istituzionale nei Tavoli sui “contratti territoriali” all’Autorità di bacino del fiume Tevere, che ponga la Capitale al centro, in questo caso anche perché terminale fragile e prezioso di interazioni che riguardano circa 17.000 kmq a monte:

  • 7 anni di partecipazione e continuo scambio di informazioni e idee, dalla costituzione dell’Associazione Amici del Tevere nel 2008

  • 7 Università coinvolte “nel” e “con” il Consorzio Tiberina, oltre a numerose Organizzazioni di Ricerca

  • 405 aderenti ad oggi al primo Comitato Promotore fra persone fisiche per il Contratto di Fiume nell’area urbana di Roma e per il Contratto di Foce (con firme o via mail)

  • 3 siti già dedicati al nostro progetto di coesione territoriale sul Tevere

  • Un numero che ormai sfugge di pareri e contributi, raccolti e veicolati, anche con diversi “Call for Ideas”

  • Un nuovo specifico portale in progetto realmente “open” per il Contratto di Fiume sul Tevere a Roma, ove caricare proposte e progetti, ché ovviamente - per un vero processo democratico e partecipativo - non ci si può limitare alle idee dei Promotori (ma occorre fornire opportunità anche ai non-aderenti, a singoli cittadini, a chi viene a conoscere il processo per la prima volta), e su cui possano indicarsi le “osservazioni del pubblico” su tutti i documenti

  • 60.000 mail circa (già attestate dall’Ufficio Stampa di Roma Capitale) tramite le quali verranno fornite le modalità di accesso e gli aggiornamenti

  • La possibilità - già sondata in passato in occasioni pubbliche nelle sedi dell’attuale Città metropolitana di Roma Capitale e della Regione Lazio - di affidare a una Public Company a partecipazione popolare il Segretariato e la gestione del processo, con opportunità e agevolazioni innumerevoli nel fruire del Tevere

  • 3 importanti promotori di investimenti già coinvolti per riqualificare e rivitalizzare in maniera sostenibile il Tevere, numerosi “bandi diretti” U.E. già individuati per contribuire allo scopo.

Un’occasione che non prevede una conclusione “statica” (che nella forma sembrerebbe affidata al Presidente del Consorzio Tiberina, Giuseppe Maria Amendola), ma un processo fortemente “dinamico”, in cui andranno a lavorare insieme per un fine comune più Comitati promotori: di persone fisiche, di Istituzioni, di Imprenditori.

Info: CONSORZIO TIBERINA - Agenzia di sviluppo per la valorizzazione integrale e coordinata del Bacino del Tevere - [t] 063202087 - 0632500420 [f] 0632650283 [@] - tiberina@unpontesultevere.com - [w] www.unpontesultevere.com

Invito contratto di fiume del tevere 27 febbraio 2015