Una storia di passione, fatica e soddisfazioni

Una storia di passione, fatica e soddisfazioni


Rispetto della natura, dedizione al lavoro, attenzione ai dettagli sono gli elementi che le hanno permesso a quattro generazioni della famiglia Zerilli dedicarsi con passione alla coltivazione della vite e di farsi portavoce della vocazione per il vino di queste terre. I vigneti, che attualmente coprono 9 ettari, si trovano tra Petrosino e Marsala, in un’area tra le più vitate d'Europa, dove il sole che accompagna lo sviluppo delle piante per molti mesi l'anno e la vicinanza del mare regalano peculiarità ben riconoscibili. Dal 2016 si producono vini biologici.

All’interno della proprietà è stato creato uno spazio, “La Sicilia nel bicchiere”, che punta ad avvicinare i consumatori al mondo dell’agricoltura e dell’enologia attraverso il contatto diretto con i luoghi da cui il vino ha origine.

Tra le nostre etichette: Grillo (paglierino con vivi riflessi oro, sensazioni marine quasi salmastre seguite da pompelmo, mandarino cinese, zagara e sbuffi vegetali, struttura sapida, snella, dai decisi rimandi agrumati e minerali) vincitore di una Medaglia d'Argento al Premio Biodivino 2019 del Concorso Enologico Internazionale Città del Vino, Nero d'Avola (rubino dal contorno violaceo, profumi di piccoli frutti rossi, tocchi mentolati e vegetali, bocca piena, morbida, con centrali sapidità e tannicità fitta), Syrah (rubino compatto che sfuma sul bordo, naso di radice di liquirizia, mirtillo in confettura, humus e cenni vegetali, notevole personalità tannica con finale di note speziate), Inzolia (giallo dorato, aromi fruttati e rintocchi minerali, freschezza e sapidità minerale, piacevolmente lungo e finale ammandorlato) Zibibbo dolce (dorato con sfumature ambrate, sensazioni di mandarino candito, scorza d’arancia, caramella d’orzo, dattero, fichi infornati con mandorle, fichi d’india in confettura, zafferano, miele di castagno, albicocca disidratata, affiancati da erbe aromatiche e note iodate, gusto dolce e ben bilanciato da splendida freschezza e sapidità, finale minerale) della linea Terre del Sole; il Bianco (giallo paglierino, naso prepotentemente minerale con spiccate note di pesca bianca, gusto morbido e sapido con lunghezza agrumata) e il Rosso (rubino violaceo limpido e trasparente, note fruttate con folate speziate e erbe aromatiche, palato ricco di estratto con spiccata tannicità e finale decisamente fruttato) della linea Ramisella. E, infine, due novità: il Passito di Pantelleria e il Marsala.