La viticoltura e le sue problematiche: il 12 febbraio se ne parla a San Pietro di Feletto

La viticoltura e le sue problematiche: il 12 febbraio se ne parla a San Pietro di Feletto


Qual è la corretta potatur della vite e la sua gestione agronomica? Quali le misure di contrasto alle criticità legate al complesso del mal dell'esca? Di questo fenomeno molto pericoloso per la vitalità della vite, delle misure di contrasto a livello agronomico e di molto altro, se ne parlerà giovedì 12 febbraio alle ore 20.00 presso l’Aula Magna della Scuola Primaria di Rua di Feletto nell’ambito del programma di “Viticoltura a San Pietro di Feletto 2015” organizzati dall’Amministrazione comunale.

Alcune delle difficoltà evidenziate nel corso dell’annata 2014 riguardano la gestione agronomica dei vigneti dovuta alle frequenti piovosità. Tra gli effetti evidenziati è stata una esplosione della avversità del Mal dell’esca che ha colpito i vigneti, con percentuali variabili da zona a zona ma significative.

A relazionare nel corso dell’incontro saranno Filippo Taglietti e Roberto Merlo tecnici viticoli del Consorzio di Tutela Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG. I due professionisti, faranno il punto sulle tecniche agronomiche e di potatura da adottare per limitare i danni dovuti al complesso del Mal dell’Esca. In particolare verrà fatto un focus sulla forma di allevamento della vite a doppio capovolto che, a quanto sembra, può dare dei risultati positivi per contrastare questa pericolosa fitopatia.

 

Molto atteso anchel’intervento di Laura Mugnai, docente in patologia vegetale presso il Dipartimento di Scienze Produzioni Agroalimentari e dell'Ambiente (DISPAA) dell’Università degli studi di Firenze e tra i massimi esperti a livello internazionale sulle problematiche del complesso del Mal dell’Esca. La studiosa farà un aggiornamento della situazione dal punto di vista della ricerca e quali saranno le prospettive di lotta alla “malattia delle foglie striate” già presente ai tempi dei romani.

 

“Viticoltura a San Pietro di Feletto Aspetti e Problematiche 2015” è stata patrocinata dal Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, dalla Regione del Veneto, dalla Provincia di Treviso, dall’Ordine dei Dottori Agronomi Forestali di Treviso e dall’Ordine dei Geologi della Regione del Veneto, è possibile grazie al contributo di AGRIMARCA srl, Mariotto Danilo e Colleghi DOCG rivenditori autorizzati CIFO, GeneralVetri Srl, Bruno Moret Macchine Agricole e Latteria Perenzin.

 

L’ultimo appuntamento del ciclo di incontri si terrà mercoledì 18 febbraio con gli Allievi dell’ISISS G.B. Cerletti Scuola Enologica di Conegliano, che porteranno le loro esperienze vissute nell’azienda agricola della scuola e con gli Agronomi Davide Granzotto e Davide Genovese, verranno portate le esperienze vissute in campagna nell’annata 2014 dai produttori e dai tecnici.