Il vino italiano oltre il Covid-19

Il vino italiano oltre il Covid-19


Un instant book scritto per aiutare produttori e manager del vino ad orientarsi in una delle fasi più difficili anche per la nostra vitivinicoltura. Un manuale concreto ed operativo per leggere meglio la realtà attualeindividuare i possibili scenari futuri e, soprattutto, elaborare le strategie migliori per rimanere competitivi anche domani.

Da oggi è scaricabile dal sito di Wine Meridian (al costo di soli 7 euro che saranno devoluti alla Protezione civile in Veneto) l’instant book “Il vino italiano oltre il Covid.19", scritto da Flavio Geretto, export director di Villa Sandi spa, e Fabio Piccoli, direttore responsabile di Wine Meridian.
“Abbiamo deciso di realizzare questo ‘instant book’ - hanno spiegato i due autori - per dare un contributo a tutti coloro che operano all’interno della filiera del vino per riuscire ad orientarsi in una della fasi più difficili della nostra storia moderna”. 
“Il nostro tentativo - proseguono Geretto e Piccoli - è stato quello di riuscire a leggere nella maniera più obiettiva possibile la realtà attuale e di guardare alle difficoltà di oggi anche come una nuova importante opportunità per gli imprenditori e i manager del vino italiani di migliorare ulteriormente le loro competenze e la capacità di essere competitivi”.
Si tratta, infatti, di un “manuale” che vuole essere uno strumento concreto ed operativo per leggere meglio la realtà attuale, individuare i possibili scenari futuri e, soprattutto, elaborare le strategie migliori per rimanere competitivi.


Lo scopo pertanto che ha spinto Geretto e Piccoli a scrivere questo Instant Book, è quello di poter fornire delle chiavi di lettura del fenomeno Covid-19 da un punto di vista aziendale, del comparto vinicolo, ma anche da quello del trade. 
“Abbiamo infatti ritenuto fondamentale - spiega Flavio Geretto - valutare gli effetti del fenomeno in tutti i segmenti di clientela, dall’horeca al retail, dal grossista nazionale al distributore internazionale, dal negozio online fino al consumatore finale. Importante anche l’analisi degli fattori causa/effetto che hanno impattato sul settore del vino”. 
Per tali obiettivi il libro prende in esame tre fasi fondamentali, suddivise in 10 capitoli.
La prima fase riguarda l’analisi delle conseguenze della pandemia causata dal Covid-19 nel mercato del vino nazionale e estero. Oltre a questo, siamo andati ad analizzare come potrebbero o dovrebbero reagire gli attori del nostro settore per affrontare questa emergenza.

La seconda parte, invece, riguarda cosa cambierà nel mercato del vino una volta che questa fase sarà conclusa e si potrà riprendere una vita normale. Su questo punto siamo fermamente convinti, ci saranno dei cambiamenti permanenti, che saranno imprescindibili sia dal punto di vista del produttore che dal punto di vista del consumatore. 
Nella terza parte, infine, abbiamo preso in esame “cosa deve cambiare”, perché da questa emergenza stanno emergendo anche limiti che il nostro sistema vitienologico aveva ben prima dell’arrivo di questa pandemia. 
“È proprio qui che i produttori di vino e tutto l’indotto - sottolineano gli autori - da soggetti passivi dovranno diventare soggetti attivi, cioè spetterà a loro decidere cosa devono cambiare nella loro mentalità e concetti, per affrontare e leggere nel modo migliore i cambiamenti che si verificheranno, le tendenze che potrebbero venirsi a creare.

Per acquistare il libro ecco il link 
http://www.winepeople-network.com/bookstore/

oppure scrivi a redazione@winemeridian.com