Vinificatori dal 1870

Vinificatori dal 1870


La famiglia Zito produce vino nella zona del Cirò da 4 generazioni. L'arte di coltivare vitigni è una passione nata nel 1870, quando Stefano Zito iniziò una lunga tradizione nel vino che di anno in anno si è tramandata e viene portata avanti dai fratelli Zito, Valentino, Francesco e Stefano con la stessa passione di sempre. Oggi la Vinicola Zito coltiva 100 ettari a vigneto nelle varietà Greco Bianco, Sangiovese, Magliocco, Greco Nero e soprattutto Gaglioppo, antico vitigno autoctono valorizzato dal lavoro dell’uomo e dalle moderne tecniche di vinificazione. La posizione favorevole dei vigneti sulle dolci colline tra la Sila e il Mar Ionio determinano la particolare ricchezza aromatica dei vini di questa zona: intensi, complessi e particolarmente corposi.

Nel rispetto del territorio, Zito punta sull'eccellenza delle uve che vengono accuratamente selezionate, investe in comunicazione, sperimentazione, innovazione e nella professionalità delle risorse umane. L’attaccamento alla nostra terra, l’amore e l’attenzione nel seguire giorno per giorno le fasi di preparazione della vigna e la maturazione delle uve, sono alla base dell’ottima riuscita dei nostri vini. Crediamo che l'esperienza, la dedizione, la passione e la conoscenza delle tecniche e del territorio siano tra le caratteristiche fondamentali che contraddistinguono la nostra Vinicola e che ci portano alla produzione del più pregiato vino calabrese DOC, il Cirò.

Tra le nostre etichette ne segnaliamo qui quattro. 4 tipologie.

Il Cirò Doc Rosso Classico Superiore Riserva 2015 Lilio, dal profumo intenso e persistente e affinato in barriques per circa 8 mesi, vuole essere un omaggio al grande scienziato ed astronomo, nato a Cirò nel 1510.

Il Cirò Doc Rosso Classico 2017 Alceo è ottenuto dalla vinificazione di uve scelte Gaglioppo provenienti dai vigneti storici del Cirò, con una macerazione di circa 8 giorni ad una temperatura intorno ai 20° che ne permette un’estrazione ottimale di profumi e struttura.

Il Cirò Doc Rosato 2019 Imerio, dai riflessi granati, ha profumo fruttato, floreale, con sentori di rose, e sapore secco, intenso e persistente, ottimo con antipasti elaborati e dal gusto delicato, carni bianche e frutti di mare.

Il Cirò Doc Bianco 2019 Nosside, ricavato dalla vinificazione in bianco di uve scelte di Greco Bianco diraspate con delicatezza e una spremitura soffice, è sottoposto a successiva fermentazione a temperatura controllata di circa 16° tale da conservare il profumo intenso e persistente, fruttato di mela verde e floreale di ginestra.