Terre del Vino: in distribuzione Maggio/Giugno

Terre del Vino: in distribuzione Maggio/Giugno


IN QUESTO NUMERO

Il turismo del vino patrimonio sociale e culturale. Il 16° Rapporto dell'Osservatorio sul turismo del vino.

La vetrina delle Aziende Amiche delle Città del Vino.

Anteprime di Toscana: Brunello, Nobile di Montepulciano, Chianti Classico, Vernaccia di San Gimignano.

Nesos: il vino dal sapore di mare.

I vini delle grotte. Memorie enologiche dal sottosuolo.

Le rubriche: In Vino Veritas, libri, ricette, i Vini del Mese.

****

L'EDITORIALE di Paolo Corbini

Viaggiare in Italia, bere vino italiano, consumare prodotti italiani, meglio se del proprio territorio.

Sono alcune risposte possibili alla crisi determinata da un virus che sta cam­biando le nostre vite e provocato troppo dolore: i lutti non possono essere dimenticati. Ma dobbiamo pensare a cosa accadrà domani e in attesa che ci diano una mano il caldo dell'estate, il vaccino e quant'altro servirà a sconfiggere il virus, è giusto volgere lo sguardo oltre.

La crisi avrà conseguenze che patiremo per un bel po' di tempo. E ognuno di noi può fare la sua parte non solo applicandosi nel proprio lavoro (in sicurezza), ma anche contri­buendo a rivitalizzare quelle economie che rappresentano una fetta importante del nostro Pil: turismo, enogastronomia, bellezze artistiche e ambientali dell'Italia. E visto che i turisti stranieri dovranno essere di nuovo "riconquistati", anche noi dovremo riconsiderare le no­stre abitudini di viaggio riscoprendo i luoghi nazionali percorrendo le strade del Belpaese. Il mare bello non manca, la montagna nemmeno, le città d'arte neanche; sui cibi e i vini siamo al top. Italiani turisti in Italia. Non è la soluzione definitiva alla crisi ma sarà molto utile per ridare speranza alle tante attività produttive che operano sui territori e che ne rappresentano il valore aggiunto.

Magari potendo dedurre nella dichiarazione dei redditi, come propone l'Associazione Città del Vino, le ricevute del ristorante o la fattura dell'al­bergo, come facciamo per le spese sanitarie. Che il Governo e i Ministeri competenti ci ascoltino.

Questo numero presenta le pagine vetrina dedicate alle Aziende vitivinicole che avevano deciso di accompagnare Terre del Vino al Vinitaly che quest'anno non ci sarà. Lo abbiamo fatto, nonostante la fiera sia stata rinviata al 2021, per offrire a chi legge la possibilità di conoscere i luoghi e le persone che si stanno dando da fare per superare questo difficile momento. Lasciatevi incuriosire dalle loro storie e dai loro vini. Una telefonata o una mail possono bastare per ordinare bottiglie con cui brindare al futuro e che potrete ricevere anche a casa. Questo è l'invito che facciamo. Se poi deciderete di andarli a trovare, quando sarà possibile, meglio ancora.