Città dell'Olio: completata la squadra di governo

Città dell'Olio: completata la squadra di governo


Eletta dal Consiglio direttivo la nuova Giunta

Città dell'Olio: completata la squadra di governo

Il Presidente Michele Sonnessa: "La nostra Associazione non poteva essere in mani migliori"

 

La squadra di governo dell'Associazione nazionale Città dell'Olio è finalmente al completo. Ieri, nel corso del Consiglio direttivo, che per ragioni di sicurezza, si è svolto online, sono stati eletti all'unanimità Vice Presidenti e Membri di Giunta che affiancheranno il Presidente Michele Sonnessa (nella foto) nel compito di traghettare la Rete dei 330 territori olivetati italiani verso un nuovo futuro ancora più ricco di opportunità e di traguardi.

Gli amministratori scelti per l'organo esecutivo dell'Associazione sono stati accolti da tutti i colleghi con un grande applauso: Marcello Bonechi Sindaco di Castellina in Chianti che ricoprirà il ruolo strategico di Vice Presidente Vicario e Tesoriere e con lui, in qualità di Vice Presidenti ci saranno anche: Nicola Malorni Consigliere delegato del Comune di Termoli, Stefania Moccoli Assessore del Comune di Trevi, Giovanni Antonio Sechi Vice Sindaco del Comune di Usini e Paolo Greco Sindaco del Comune di Caprarica di Lecce che svolgeranno il ruolo di Vice Presidenti. Sono stati eletti come membri di Giunta: Nicolino del Sordo Consigliere delegato del Comune di Flumeri, Orio Mocellin Assessore del Comune di Pove del Grappa, Alfredo D'Antimi Vice Sindaco di Selci, Carmine Salce Vice Presidente della CCIAA di Chieti Pescara e Mauro Battilana Assessore del Comune di Sestri Levante. Nell'occasione si è voluto dare un segnale importante per sostenere le attività delle Città dell'Olio in un momento di crisi come questo, deliberando che la quota di iscrizione per chi entra a par parte della Rete nel 2020 non dovrà essere versata.

"La nostra Associazione non poteva essere in mani migliori di queste - ha commentato il Presidente Michele Sonnessa - sono molto orgoglioso di questa squadra alla quale va la mia sincera e incondizionata fiducia. Nella nuova Giunta abbiamo realizzato un equilibrio perfetto tra esperienze consolidate e nuovo dinamismo ma l'elemento di novità di questo nuovo corso è rappresentato soprattutto dal fatto che ogni amministratore e socio è seduto con pari dignità al tavolo dell'Associazione. Questo vuol dire che non solo i membri di Giunta ma anche i coordinatori, i consiglieri, i soci tutti che vorranno dare il loro contributo, potranno farlo a prescindere dai ruoli perché le Città dell'Olio sono una grande famiglia che si riconosce negli stessi valori e lavora insieme per raggiungere obiettivi condivisi. La fase che stiamo attraversando richiederà l'impegno di tutte e tutti nella direzione di un cambio decisivo di passo che possiamo produrre solo con la partecipazione di tutti ai processi decisionali. Lavoreremo nel segno della condivisione ai grandi eventi che caratterizzeranno questo anno difficile che vogliamo chiudere all'insegna della ripartenza e della rinascita dei nostri territori. Punteremo tutto sul turismo dell'olio per farne il volano delle economie locali delle Città dell'Olio e siamo certi che vinceremo la nostra scommessa".