Caccia al Tesoro nella Langa del Barolo

Caccia al Tesoro nella Langa del Barolo


Venerdì 1 maggio 2015, nella cornice della “La primavera della cultura, del gusto e del vino” e della 39^ edizione di Vinum, i piccoli e incantevoli borghi e le colline lungo la Strada del Barolo saranno il terreno di svolgimento della VI edizione della “Caccia al  tesoro”, organizzata da Turismo in Langa con la collaborazione della Strada del Barolo e Grandi Vini di Langa, dell’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, della città di Alba e dei Comuni coinvolti.

La formula è quella classica della caccia al tesoro, con una particolarità che la rende davvero speciale: l’itinerario lungo il quale “scovare” gli indizi si snoda lungo un territorio collinare unico al mondo (Patrimonio dell’Umanità UNESCO), fra panorami che tolgono il fiato, colline pettinate di vigneti, cantine storiche, castelli e piccoli borghi che dominano paesaggi di una bellezza emozionante.
Siamo nel cuore più profondo delle Langhe del Barolo, sul territorio dei Comuni di Barolo, Monchiero, Roddi, Serralunga d’Alba, La Morra, Castiglione Falletto, Monforte d’Alba, Castiglione Falletto e altri, dove la Langa dà il meglio di sé, fra i cru e le cantine da cui nascono il Barolo e altri straordinari vini, conosciuti e apprezzati in tutto il mondo. Naturalmente una prima doverosa tappa sarà tra gli stand di Vinum, ad Alba.   

La proposta è rivolta a tutti i winelover ed enoturisti ma anche a chi vuole semplicemente trascorrere una giornata diversa con gli amici o la famiglia in Langa. L’itinerario di caccia andrà percorso in automobile o in motocicletta, per permettere ai partecipanti di visitare un’ampia fetta del territorio delle Langhe. Ma – importantissimo! – non si tratterà di una gara: la prospettiva è trascorrere una giornata in buona compagnia alla scoperta del territorio e delle sue preziose risorse, senza “fare a gara” a chi arriva prima. La Caccia al tesoro nella Langa del Barolo va più gustata che giocata, anche se il gioco permette di fare da motore alla ricerca e quindi alla scoperta.

Gli indizi disseminati sul territorio, tutti ispirati dall’enogastronomia, dalle tradizioni popolari e dalla storia di queste terre emozionanti saranno infatti il pretesto per una “full-immersion” nello spirito e nell’“art de vivre” delle Langhe, per respirarne fino in fondo l’atmosfera così speciale, che il mondo invidia agli abitanti di queste colline.
La Caccia sarà strutturata in modo che gli equipaggi partecipanti (da 1 a 5 partecipanti per equipaggio; un equipaggio è composta da un’auto oppure da una moto) possano distribuirsi su più itinerari, omogenei per caratteristiche, piacevolezza, lunghezza. E le tappe permetteranno a tutti di divertirsi e emozionarsi secondo i propri gusti.

Gli equipaggi dovranno far pervenire la propria iscrizione alla Caccia al tesoro entro il 29 aprile, chiamando Turismo in Langa allo 0173.364030 oppure via mail, scrivendo a info@turismoinlanga.it.
L’iscrizione costa 40 euro ad equipaggio (un equipaggio è composto da un minimo di 2 e da un massimo di 5 persone per ogni auto) o 25 euro per i moto-equipaggi (un moto-equipaggio è composto da un minimo di 1 e da un massimo di 2 persone per ogni moto).

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: Turismo in Langa, TEL 0173.364030, SMS 342.6019355
WEB www.turismoinlanga.it